Puerperio e pressione

salve,non so a chi rivolgermi...
ho 33 anni ed ho partorito il 29 marzo il mio secondo bambino,parto spontaneo....gli ultimi gg di gravidanza ho notato che ogni tanto la mia pressione oscillava fra i 114/70 e ogni tanto 132/87...prima della gravidanza sempre portata a 90/70,durante la gravidanza 114/70...bene,alcuni gg dopo il parto scopro che arrivava a 140/97...panico...io già sono ansiosa e da lì mi sono tornati gli attacchi d ansia anzi panico...non posso più misurarla che nel momento stesso mi sale per la paura...allora il mio medico e ginecologo mi fanno assumere aldomet 250 mattina e sera,dopo un mese per 4 mattine diverse il medico ha controllato il valore ed era 114/70 e mi dice di dimezzare la dose per poi sospendere dopo una settimana. tr l ultima volta 95/60 cioè 2 gg fa,allora mi dice di fare gli ultimi 3 gg di mezza dose e basta perchè era bassa. succede che ieri sera dimentico di prenderla,stamane dopo tanto la controllo io da casa ed era 132/87 cn 120 battiti cardiaci...poi misurata per tutta la mattinata da me oscillava fra 114/78 e 132/87 e 82....dipende dal fatto che ieri l ho dimenticata o da cosa?
le spiego la mia situazione,io non allatto,ancora non mi è tornato il ciclo,ho vampate di calore in viso e certe volte in testa sulla fronte. sempre sulla fronte a volte sento tanta tensione tanto da non riuscire a tenere gli occhi aperti e si calma solo dopo aver assunto xanax...infatti il mio medico mi ha mandata dalla neurologa e ha diagnosticato ansia cronica,mi ha dato 15 gg di mezza dose di entact 10 e poi una dose intera. più xanax da diminuire non appena avverto i miglioramenti dell'entact...ora la mia ansia nasce e dipende da questa pressione,sospendendo aldomet succede che si innalzi la pressione per poi tornare normale?può essere che dipenda ancora dal ciclo che non arriva?cioè può essere una conseguenza del parto momentanea di qualche mese?il mio medico dice di si ma purtroppo dopo stamane mi è ritornata la paura della pressione alta
cordialmente
[#1]
Dr. Stelio Alvino Anestesista 2,3k 113 20
Gentile Utente, sinceramente mi sembra che i suoi valori pressori riportati, salvo uno o due casi sporadici siano tutto sommato nella norma e comunque non meritevoli di tanta preoccupazione. Tra l'altro il suo stato ansioso manifesto e già diagnosticato, sicuramente contribuisce a tenere su tali valori che magari mesi fa, prima della gravidanza, erano più contenuti. Sarà forse il carico di responsabilità nell'essere nuovamente mamma, magari anche l'impossibilità ad avere dei periodi di riposo continuativi nella notte per via dell'allattamento (anche se artificiale) del bimbo che possono contribuire ad uno stato di tensione che alla fine si manifesta con un incremento dei suoi valori pressori. Le consiglierei di non crearsi ulteriori fonti di stress misurando continuamente la pressione, basta una volta al giorno, appena sveglia al mattino segnando tali valori su un promemoria e sottoponendoli poi al suo curante per una valutazione. Cordialità.

La consulenza è prestata a titolo puramente
gratuito secondo lo stile Medicitalia.it
Dott. Stelio ALVINO

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa