Utente
Egregio Dottore, buona sera.

Vorrei gentilmente chiederle un consulto per un problema che mi affligge da vario tempo e che ancora non ha trovato soluzione.
E da qualche annetto che ogni tanto mi si addormenta la gamba sinistra, nella coscia, in superficie.
Non di addormenta del tutto, nel senso che non sento un formicolio come succede con molte persone, ma un leggero e superficiale addormentamento. La sensibilità è presente, nessun gonfiore o dolore.
Questo mi succede per esempio quando son in aereo, oppure sdraiato nel divano o anche al mare. Mi alzo e mi passa tutto in un secondo.
Non ho mai capito che cosa fosse.

La settimana scorsa ho fatto una RM per una scoliosi che ho da quando ero bambino, e si evidenzia una bella scoliosi e alcune vertebre che premono sul midollo osseo.

L'ortopedico mi ha spiegato che la gamba sinistra potrebbe addormentarsi quando la punta della vertebra spinge sul midollo osseo e che devo fare un tipo di ginnastica correttiva per limitare questo fastidio.

Comunque mi ha consigliato una visita neurologica se proprio mi voglio tranquillizzare.

Vorrei domandare cortesemente:
è possibile che si addormenti solo la gamba sinistra e perchè mai la destra o le braccia per esempio?

Possono essere malattie gravi come sla o sm?

Se dovessi fare una visita neurologica, in cosa consisterebbe?

Potrebbe essere anche un problema di circolazione?

Ho 27 anni, son alto, magro, e non ho mai avuto nessun problema di salute, non bevo e non fumo e ogni anno faccio le analisi del sangue con esito negativo.

Cordiali saluti e la ringrazio anticipatamente per la risposta.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

in base alla sintomatologia descritta mi sembra poco probabile una causa circolatoria.
Potrebbe copiare il referto della RM?

Buona domenica
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Certo:

RISONANZA MAGNETICA DEL RACHIDE LOMBARE:

L'esame non ha dimostrato la presenza di ernie discali.
in D12-L1 si osservano sporgenze artrosiche dei margini somatici posteriori.
Il disco interposto è assottigliato per disidratazione.
Irregolarità di alcune limitanti articolari da osteocondrosi.
Normale morfologia e segnale del cono midollare e delle diramazioni intradurali.

Questo è il referto.

Con questi risultati sono ansato dall'ortopedico che mi ha detto che l'intorpidimento e la pesantezza della gamba sinistra che ogni tanto avviene può senza dubbio dipendere dal fatto che la sporgenza di alcune vertebre che comprime il midollo potrebbe temporaneamente addormentare la gamba.

Ma perchè solo quella sinistra e la parte alta della coscia?

Comunque ha escluso a priori malattie gravi e per tranquillizzarmi mi ha consigliato una visita specialistica dal neurologo.

Quindi Lei, egregio Dottore, pensa che non si tratta di disturbo circolatorio?
Mi consiglia anche lei la visita dal neurologo ed esclude patologie gravi?

Mi scusi ma son un po preoccupato anche perchè leggendo alcuni blog su internet dei sintomi della gamba addormentata, praticamente non dormi la notte dallo spavento.

La ringrazio vivamente!

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

la spiegazione che Le ha dato l'ortopedico può essere corretta, consideri pure che ci può essere una compressione del nervo nelle posizione seduta e coricata che, una volta alzato come Lei scrive, svanisce nel giro di secondi.
Perché solo l'arto inferiore sx? Perché la parte compressa "comanda" la sensibilità di questo arto, è sul nervo di sx o sul midollo che comanda questa zona.
Effettui la visita neurologica, anche per una Sua tranquillità, in quanto a distanza e senza una valutazione diretta, non è possibile dire altro.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Grazie Dottore,Lei è stato gentilissimo.
Effettuerò al più presto una visita neurologica e le farò sapere.
Cordiali saluti.