Utente
Gentilissimi medici, vi scrivo per un parere riguardo a una questione che diviene sempre più fastidiosa. Sono appena stata operata per una grave infezione a un orecchio, e ora che sono in convalescenza il medico mi ha prescritto venti iniezioni di ceftriaxone da un grammo per dieci giorni (due al giorno). Sono tantissime, e sono un po' preoccupata per le conseguenze, e vi scrivo poiché dopo due giorni ho già enormi lividi sulle natiche: come posso fare per attenuare il livore? Sono molto fastidiosi. L'infermiera che mi fa le iniezioni dice che devo avere capillari molto sensibili, Grazie!

[#1]  
Dr. Stelio Alvino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Buonasera, può favorire il riassorbimento dell'ematoma con delle pomate a base di eparinoidi (quelle che si usano per le contusioni).
Chieda al medico che le ha prescritto questa terapia, segnalando il problema, se può fare il dosaggio totale dei 2 gr in unica somministrazione giornaliera come generalmente lo si utilizza (ridurrebbe le punture anche se l'inoculo sarebbe più voluminoso: da 3,5 ml a 7, e non è poco).
In ogni caso la situazione non porta ad alcuna conseguenza perché i lividi, se pur a distanza di giorni, comunque scompariranno.
Cordiali saluti
La consulenza è prestata a titolo puramente
gratuito secondo lo stile Medicitalia.it
Dott. Stelio ALVINO