Utente
BUONGIORNO DOTTORI MI CHIAMO PAOLO HO 25 ANNI,DA DICEMBRE DEL 2013 HO AVUTO UN'EXTRASISTOLE E MOLTO SPAVENTATO SONO CORSO AL P.S. DOVE MI HANNO RILASCIATO CON LA DIAGNOSI DI ATTACCO DI PANICO.
DA QUEL GIORNO LA MIA VITA E' DIVENTATA UN INCUBO HO SBANDAMENTI SENSO DI INSTABILITA' SENSO DI SVENIMENTO E MI AFFATICO MOLTO VELOCEMENTE INSOMMA NON RENDO AL 100% HO FATTO UN PO DI ACCERTAMENTI:

VISITA OTORINO COMPRESO ESAME AUDIOMETRICO: NEGATIVI

ECOCARDIOGRAMMA E ELETTROCARDIOGRAMMA: NEGATIVI

ECG DA SFORZO: NEGATIVO CON IPERTENSIONE(CREDO DOVUTO ALL'AGITAZIONE DELL'ESAME IL PICCO MASSIMO DELLA P.A. NELLO SFORZO E' STATO 200/100 DOPO 8.30 MINUTI DI CYCLETTE,QUANDO LA MISURO A CASA CON CALMA E' NEI PARAMETRI)TRA I 120/60 E I 140/70

ANALISI DEL SANGUE(EMOCROMO + TIROIDE) NEGATIVI

RM CERVELLO E TRONCO ENCEFALICO SENZA CONTRASTO: NEGATIVO

RX RACHIDE CERVICALE: LIEVE ACCENTUAZIONE DELLA FISIOLOGIA LORDOSI.INIZIALI SEGNI DI SPONDILOSI,CONSERVATI IN AMPIEZZA GLI SPAZI INTERSOMATICI.SOSTANZIALMENTE NORMOALLINEATI I MURI SOMATICI POSTERIORI.

VISITA NEUROLOGICA CON MARTELLETTO E EQUILIBRIO: NEGATIVI.

PREMETTO CHE MI SONO OPERATO DI MIOPIA 3 ANNI FA.
HO SPESSO PENSIERI DI IPOCONDRIA E HO SEMPRE PAURA DELL'INFARTO E DI QUESTA SENSAZIONE DI SVENIMENTO HO ANCHE LA SENSAZIONE DI VERTIGINE MA SENZA GIRAMENTO DI OGGETTI.
STO BUTTANDO LA MIA VITA A CERCARE DI CAPIRE DA COSA DIPENDA CIO', MI CHIEDO SE SIA UN FATTORE ORGANICO O PSICOSOMATICO RIESCO A FARE ATTIVITA' AEROBICA (30 MINUTI DI CORSA) E ANAEROBICA(PESI), MA QUANDO SFORZO TROPPO E IL CUORE MI BATTE VELOCEMENTE HO SENSAZIONE DI SVENIRE MA NON E' SUCCESSO MAI.
MI CAPITA CHE QUANDO PARLO CON QUALCUNO O QUALCHE PERSONA CHE NON CONOSCO SENTO UN FORTE DISAGIO E MI SENTO AGITATO.
EGREGI DOTTORI ASPETTO IL VOSTRO CONSIGLIO RINGRAZIANDOVI ANTICIPATAMENTE PER LA VOSTRA PAZIENZA.
GRAZIE.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Fortunatamente, dalle visite e dagli accertamenti cui ti sei sottoposto non è risultata alcuna patologia che possa giustificare la sintomatologia descritta. Certo, è possibile che il tutto venga provocato da uno stato ansioso. Non ti conosco personalmente per poterti confermare cio', ma lo ritengo possibile. Forse,sarebbe utile che ti facessi seguire da un bravo Psicologo e, per questo, ti consiglio di parlarne con il tuo Medico di famiglia.
Mi dispiace non poterti essere di aiuto piu' di tanto. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Buonasera Egregio Dottor Brunori quindi ritiene che l'unica causa che possa farmi avere queste sensazioni di sbandamento nello spazio, senso di debolezza quasi svenimento, strano senso di vertigine(anche se non mi girano gli oggetti intorno),disequilibrio quasi fossi ubriaco dipenda solo dall'ansia.....non riesco a credere che solo il pensiero negativo e preoccupante e un po' di agitazione possano creare tutti questi disagi a livello mentale chi e' che non ha di questi problemi di stress nella vita...non puo' essere dovuto magari agli occhi?o non so....ce' anche da dire che ho fatto tutti i controlli possibili e immaginabili non ne trovo piu' una soluzione.....

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Dovendomi basare unicamente su quanto riporti, ripeto, penso che la sintomatologia abbia una base ansiosa. Questa, è solo una supposizione, sia ben chiaro. Come dici giustamente, le visite e gli accertamenti cui ti sei sottoposto sono risultati negativi e, pertanto, unica spiegazione plausibile è l'ansia.
Buona serata anche a te.
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
mi scusi Dottore un ultima domanda, lei ritiene che debba fare qualche altro controllo che io non ho fatto? un'altra visita

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Altri accertamenti non servono. Utile semmai una valutazione psicologica.
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore, si gia' sono stato da un neuropsichiatra ma devo esser sincero non ho trovato molto giovamento, mi faceva soltanto parlare e non vedevo risultati soltanto uno spreco di soldi, si forse e' meglio uno psicologo quello si ma credo ci sia poca differenza....consideri che il mio medico di base mi ha dato da prendere per 1 anno Entact da 20 mg/ml che all'inizio prendevo in concomitanza con il lexotan da 1,5 mg che ho poi sospeso dopo 1 mese perche' mi sentivo sott'acqua e rimbambito.
Entact lo sto prendendo da 3 mesi e devo dire che un pochino mi sta aiutanto ma niente di che....il vero aiuto melo sto dando da solo colla buona volonta', questi farmaci mi sono stati confermati anche dal neuropsichiatra che mi ha consigliato di prendere un ansiolitico solamente al momento del bisogno.
Quello che vorrei dirle pero' e' che io il panico non cell'ho piu'(tachicardia), mi e' rimasta solo questa ansia generalizzata...che mi fa sentire debole improvvisamente e che mi fa sentire un po' strano con riflessi e disequilibri vari...le faccio un esempio quando cammino a volte sembra che non riesca ad andare dritto, quando mi capitano situazioni dove ce' molta gente o di incontrare qualcuno mi prende questo senso di disagio....

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ti comprendo perfettamente. L'aiuto farmacologico dato dal Neuropsichiatra è valido e ti raccomando di continuare con la cura. Considera che i risultati si vedono dopo molti mesi di terapia. Sono contento che ce la stai mettendo tutta, che tu abbia la forza di volontà: è fondamentale per giungere alla guarigione. Coraggio. avanti tutta!
Dr. Raffaello Brunori

[#8] dopo  
Utente
Dottore io stavo pensando a una cosa ma non potrebbero essere crisi ipertensive o comunque ipertensione a farmi sbandare così....

[#9]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non penso. Comunque, per accertarlo, basta misurarsi la pressione arteriosa al manifestarsi del sintomo.
Dr. Raffaello Brunori

[#10] dopo  
Utente
Buona sera Dottori oggi per esempio dentro al centro commerciale ho avvertito come una sorta di senso di estranieta' dal mio corpo quasi non fossi dentro a esso, poi una stanchezza e un sonno molto pesante, quasi mi dovessi li li per sdraiare atterra....non riesco a capire oggi dopo tanto mi sono alzato alle 8,30 di solito mi alzo alle 10,00 forse e' per questo non riesco a trovare una spiegazione, e poi non so, stavo fermo a parlare con la commessa ed era come se il pavimento mi si muovesse sotto i piedi....facevo fatica a rimanere fermo in piedi.....ma non capisco proprio, ho avvertito anche che oggi il mio umore e' pessimo sto molto giu' per via di questa cosa che non mi fa vivere piu' spensierato e che mi fa portare appresso sempre qualche somatizzazione.....non ce' un giorno che mi senta in forma senza debolezza o sensa pensieri che mi facciano pensare di avere qualcosa di non identificato dai medici

[#11]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Devi avere ancora un po' di pazienza prima che la cura che stai facendo possa dare i suoi frutti. Per un po' ci saranno alti e bassi ma, vedrai, grazie anche alla tua forza di volontà, riuscirai a venirne fuori.
Dr. Raffaello Brunori

[#12] dopo  
Utente
Buongiorno Egregi Dottori questa notte mi sono svegliato alle 4 con un senso strano di disorientamento come se non sapessi dov'ero e come se non ricordassi molto, ho avvertito anche un lieve mal di testa e mentre ero al bagno mi si e' addormentata la mano destra per 15 secondi...subito dopo ho iniziato a tremare dalla paura....potete darmi qualche consiglio essendo molto spaventato da questo evento grazie

[#13]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Penso che tu abbia avuto un attacco di panico. Purtroppo, tu ne soffri e, come già ti ho detto, avrai alti e bassi. Cerca, quindi, di tranquillizzarti e di continuare scrupolosamente la cura che ti è stata prescritta. Mi auguro che tu oggi stia meglio. Coraggio!
Dr. Raffaello Brunori

[#14] dopo  
Utente
ok grazie Dottore lei mi tranquillizza molto faro' del mio meglio!

[#15] dopo  
Utente
Buonasera Egregio Dottore, oggi mi sono preso il caffe', non so mi e' arrivata un'agitazione improvvisa, ho misurato la pressione 140/75 poi alle terza misurazione 120/70...., ho una paura fottuta.... non e' che e' un problema di pressione ero debole cioe' una strana sensazione quasi trascinassi le gambe

[#16]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
No, non è un problema di pressione che è nella norma.
Dr. Raffaello Brunori

[#17] dopo  
Utente
Mi scusi l'insistenza ma non é che quando sto in giro mi si alza la pressione di botto mi sento agitato e mi sento sbandamenti?

[#18]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
No, i valori della pressione riportati sono normali
Dr. Raffaello Brunori

[#19] dopo  
Utente
Ok la ringrazio di cuore

[#20] dopo  
Utente
Buongiorno Dottori io vorrei capire una cosa, come mai nei soggetti ansiosi si crea quella sensazione di sbandamento o di vertigine soggettiva piu' precisamente cosa avviene a livello fisico o perlomeno capire il meccanismo per cercare di contrastarlo...

[#21]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Onestamente, non sono molto in grado di dare una risposta completa al suo quesito, in quanto questa patologia è di interesse neurologico o psichiatrico e, pertanto, sarebbe il caso di consultare a riguardo uno Specialista della materia.
Dr. Raffaello Brunori

[#22] dopo  
Utente
Buongiorno Egregi Dottori vorrei formulare una domanda, ce' relazione tra il calo di zuccheri e la pressione arteriosa ossia uno sviene per un calo glicemico o per la pressione bassa, piu' precisamente se uno ha un calo di zuccheri automaticamente cala la pressione?, ce' una relazione tra i 2?
ringrazio in anticipo per la risposta.