Utente 468XXX
Chiedo consulto per donna 84enne.
Da qualche mese mia madre assume ogni mattina un poco di plasil. (oltre a omeoprazen)
E' stato prescritto perchè si ripetevano frequentemente episodi di difficoltà digestive sopratutto al mattino con la colazione con malessere associati (non passa). E' stata diagnosticata una leggera ernia iatale.
Volevo chiedere se il plasil si può prendere come cura permanente e a tempo indeterminato (in effetti da quando lo prende non si sono avuti altri episodi).
Grazie

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
IL farmaco da Lei citato deve essere assunto solo sotto controllo medico (sopratutto in un soggetto anziano) essendo dotato di svariati effetti collaterali.
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia