ferita con dolori

Gentile Dottore
parecchi anni or sono mi sono ferito con un taglierino da falegname al pollice della mano sinistra e mi hanno circa 6 punti di sutura presso l ospedale
Ancora oggi lo sento molto sensibile e mi fa male ,me lo sento tirare quando sono per strada e fa freddo oppure sotto l acqua ,quando ho il dito piegato ...... sento quasi sempre delle fitte , mi fa male anche quando provo ad aprire qualcosa , una confezione qualsiasi... o provo ad aprire la portiera della macchina . Ho proprio un dolore che arriva alla falange inferiore e mi fa male anche nell osso , da fastidio anche quando fletto il dito
LE sembra normale che dopo 10 anni mi sento ancora il dito dolorante proprio come se avessi una ferita ancora aperta
C è un rimedio ? NOn bado al problema estetico ma per me è abbastanza fastidioso non poter contare su tutte le mie 10 dita e avere continuamente delle fitte
Volevo anche allegare una fotodi questa ferita guarita ma non credo sia possibile
Confido in una gestile risposta
[#1]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Faccia una ecografia per verificare se il taglio ai tempi abbia provocato una lesione tendinea parziale e se la sutura sia stata effettuata non a regola d'arte.
Altra possibilità è quella di un residuo dolore neuropatico da lesione di qualche ramo nervoso.
Chiaramente ne parli con il Suo Curante.
Cordialità,
Dott. caldarola.
[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta

a questo punto un ecografia , una diagnosi puo essermi utile a RISOLVERe il problema?
Nei casi da lei elencati(il tendine , lesione di ramo nervoso, etc.) sarebbe possibile risolvere SENZA un ulteriore intervento chirurgico? Perchè in tal caso non farei altro che aggravare il problema .
Considerando che oramai quando devo apriìre qualcosa una borsa , specialmente se devo PIEGARLO ..( tutto quello che ho elencato prima) mi vengono i brividi perchè so che devo usare anche quel dito il mio problema adesso è anche psicologico , quindi non vorrei ancora infierire . Anche perchè ho dovuto togliere un neo sulla schiena parecchi anni fa ed è venuta fuori una cheloide enorme quindi a questo punto sono molto prudente

Se fosse possibile le invierei anche la foto della ferita in questione
Grazie in anticipo per la risposta
[#3]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Per regolamento del sito non possiamo ricevere e valutare fotografie o allegati.
Faccia intanto l'ecografia: se si tratta si una lesione nervosa dovrà aspettare l'attenuazione del dolore neuropatico o trattarlo con farmaci adeguati.
Se si tratta di una evidente lesione tendinea possono essere indicate tecniche fisioterapiche utili a ridurre il fastidio.
L'intervento, dato anche il tempo trascoscorso dalla lesione, sarebbe l'extrema ratio.
Se la Ecografia non sarà dirimente l'esame più indicato resta la RM del primo raggio o dito, come preferisce chiamarlo.
Saluti,
Dott. Caldarola.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa