Utente
Salve, Stanotte a lavoro mi sono procurato un taglio al braccio destro, medicato con due punti di sutura. Leggendo il referto, fra i consigli terapeutici, vi è indicato di utilizzare il ghiaccio localmente a cicli per oggi... Sarò sincero, non avevo mai sentito parlare di ghiaccio sui punti di sutura, anche perché fortunatamente non ne avevo mai avuti... Quindi volevo sapere: il ghiaccio serve ad evitare un gonfiore che può formarsi? Il ghiaccio devo applicarlo solo per oggi? E come dovrei applicarlo, sopra il cerotto e con un panno avvolto? Perché mi è stato detto di non bagnare la ferita per 3 giorni. È la prima volta che ho dei punti, quindi non so bene come comportarmi. La ringrazio in anticipo

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
il ghiaccio va messo in un sacchetto sigillato di plastica chiuso ermeticamente e applicato per periodi non superiori ai 10 min alternato con pause lunghe 15 min.
Diversamente crea ischemia della zona e ritarda la guarigione.
Le dico anche che per sue punti di sutura si può tranquillamente fare a meno del ghiaccio e piuttosto stare attenti che la ferita non si bagni e non si sporchi e se il caso assumere enzimi proteolitici come la Promelasi o la Bromelina per os.
Ne parli con il suo curante.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#2]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il ghiaccio va applicato in un sacchetto avvolto in un telo, in modo che ci sia una sensazione di fresco e non di freddo, in quanto il freddo provocherebbe vasocostrizione e quindi ridotta vascolarizzazione dei lembi.
Si applica per circa 20 minuti piu volte nella giornata (basta il primo giorno)

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#3]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
guardi se ha la classica "borsa del ghiaccio" che si usa per la febbre va molto meglio del sacchetto di tela. Anche perchè è fatta di tela. Sempre alternando 10 - 15 m' di borsa e 15 min di "nulla".
Il mio professore di Chirurgia raccomandava comunque di interporre sempre una pezza di lana per evitare ustioni da freddo, possibili in pelli molto sensibili.
Ma come le ho detto un taglietto di due punti necessita raramente di ghiaccio: se proprio le fa male prenda un antidolorifico come il paracetamolo e segua la cura antibiotica che sicuramente le è stata prescritta.
Non ha subito, Deo gratias, un intervento chirurgico con una sutura a più strati di 20 punti. E' un'inezia.
Buona Pasqua,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#4] dopo  
Utente
Cari dottori, vi ringrazio per la tempestiva risposta, adesso mi sono chiarito un po' le idee... Per il dottor CALDIROLA, mi è stato detto di prendere il paracetamolo al bisogno, ma non mi è stata prescritta nessuna cura antibiotica, dovrei prendere qualcosa? Mi è stato detto solo di riposare il braccio, paracetamolo al bisogno e di disinfettare la ferita a giorni alterni... Ma niente per quanto riguarda una cura antibiotica... Dovrei seguirla? Sa dirmi per quanti giorni e che antibiotico utilizzare? Vi ringrazio nuovamente

[#5]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
se chi le ha suturato la ferita ha visto che non era profonda e che era pulita, basta la disinfezione.
Se ci fosse stata necessità di antibiotico glielo avrebbero prescritto.
Stia tranquillo.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#6] dopo  
Utente
Va bene dottore, vi ringrazio tanto per i chiarimenti e auguro ad entrambi una felice pasqua. Tante grazie ancora

[#7]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Buona pasqua anche a Lei!
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola