Utente
Buonasera ho 22 anni e per tutta la settimana scorsa ho avuto una gastrite a detta del medico durante la visita al pronto soccorso (venerdì 16) nella quale mi hanno fatto i vari controlli tra cui anche il battito cardiaco.
Tra ieri e oggi invece ho iniziato a sentire delle palpitazioni ( battiti del cuore più forti) sporadiche ma piano piano più frequenti e oggi anche delle leggerissime fitte al petto, non dolorose ma un pochino fastidiose, e forse un po' di mancanza di respiro, dico forse perché non so se mi ha preso troppo l'ansia per sta storia al punto da ingigantire il tutto anche perché leggere certe cose su internet non mi hanno reso certo sereno.
Ora io dico, mi hanno fatto il controllo 3 giorni fa per i battiti ed andava tutto liscio, cosa può essere successo in questo week end non così diverso da altri? È normale? Non lo è? Devo farmi visitare o è semplicemente l'ansia e lo stress per la paura di avere qualcosa di serio ad accentuare il tutto?
p.s.: Fumo da 5 anni ma mi allenavo spesso ultimamente, per quanto riguarda il bere tolto questo sabato non bevevo da parecchio.
Vi ringrazio.

[#1]  
Attivo dal 2007 al 2020
Salve,
mi scusi ma se lei fuma da cinque anni si preoccupa se poi ha una mancanza di respiro?
Lei fuma dall'età di 17 anni, sa benissimo che regala soldi ai Monopoli di Stato per acquistare nicotina e almeno 150 sostanze cangerogene che sono contenute nel fumo di sigaretta, che innalza il suo rischio cardio - cerebro - vacolare e si espone a una serie di tumori in molti organi e si preoccupa poi di un dolore trafittivo al petto e di una gastroenterite?
Senta uno che è più vecchio di lei: nel suo interesse smetta di fumare oggi stesso.
Per quanto riguarda i dolori trafittivi non sono mai di origine cardiogena: quindi si tranquillizzi.
Sicuramente l'ansia ingigantisce i suoi sintomi insieme ad internet.
Infine, non perchè sia cardiopatico, ma perchè mi dice che è uno sportivo, come tutti gli sportivi deve fare un Ecocardiogramma e un test da sforzo massimale al tapis roulant o al cicloergometro. Annualmente!
Ad ogni modo ne parli con tranquillità con il suo curante perchè non vi è alcun elemento di urgenza.
Mi dia notizie, se vuole.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente
Buonasera, dopo essere stato visitato dal dottore e dopo essermi sentito dire più volte che ero ansioso e/o ipocondriaco (che non sono assolutamente) e di non dover temere niente perché non c'è nulla, a seguito dell'elettrocardiogramma fatto e spedito al cardiologo di competenza mi hanno diagnosticato un blocco di branca destra (BBD) nella norma.
Prescrizione: Diasepam gtt, all'incirca 5-10 gocce al giorno quando ne sento il bisogno.
Mi ha detto che delle volte può sparire anche da solo, ma leggo anche cose diverse, perciò vorrei sapere, visto che purtroppo di incompetenza ce n'è a iose, se il Diazepam è realmente l'ideale per risolvere definitivamente questo blocco dato che tratta disturbi d'ansia,di insonnia e di spasmi muscolari oppure devo fare altri controlli più specifici.
Vi ringrazio in anticipo.

[#3] dopo  
Utente
Ciò che so documentandomi:
Ho letto che se non è conclamato con cardiopatie o altre malattie cardiache non è provoca problemi alla conduzione elettrica del cuore pertanto a prognosi sicuramente benigna.
Non esistono terapie in grado di eliminare o di ridurre l'anomalia in quanto non è riconosciuta come una patologia.

Quindi ricapitolando: Non è un problema se non ho problemi cardiaci e può essere cronica come puo essere passeggera a seconda del paziente?

Curiosità, buona serata.

[#4]  
Attivo dal 2007 al 2020
Certamente!
un BBDx non viene considerato una patologia e prendere il diazepam per curarlo la dice lunga su chi gliel'ha prescritto.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.