Problemi defecazione

Buongiorno Dottori! da Circa una settimana avverto dei strani crampi con pesantezza e dolori addome dx con defecazione e minzione irregolare e difficoltosa con frequenti e ripetuti stimoli ad andare ad evacuare emettendo poche feci e manifestando in alcuni casi striati di sangue visibile ad occhio nudo e a volte pus giallo con lieve sangue e in fase di espulsione di queste poche feci si manifestano poche, minzioni urinarie fastidi maggiori con i crampi pesantezza e dolore nel quadrante superiore inferiore e pelvico e della vescica a dx irradiandosi dietro fianco dx superiore aumentano maggiormente inoltre questo disturbo mi crea problemi minzionali con fastidio e dolore e bruciore.preso dallo spavento Mi consulto con la guardia medica consigliandomi Spasmex puntura e poi compresse al bisogno e recarmi dal medico di base lunedì. Mi recò dal medico di base mi prescrive esame urine,urinocultura + Abg ed esami celiachia con ecografia addome completo in quando Eseguita oggi risulta tutto nella norma tranne Una brillante steatosi del fegato ed un modesto residuo post minzionale in vescica. Gli altri accertamenti saranno pronti tra pochi giorni e in attesa mi consiglia una puntura di ISOFENAL + SOLDESAM FORTE mischiata insieme per 1 giorno Lactis B. Complex sospendere lo Spasmex e prendere IDÙ SCIROPPO 1 CUCCHIAIO si sera e Spasmex a pranzo al bisogno per tanto in base a tali sintomi di cosa potrebbe trattarsi lui definisce il tutto con una sintomi del colon irritabile del ascendente e sigma retto oppure colite per tanto tali riscontri possono creare problemi della minzione? Per tanto chiedo una sua riflessione del caso grazie.
[#1]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Potrebbe trattarsi di colon irritabile associato ad una patologia emorroidaria.Consiglierei una visita proctologica ed una colonscopia.
Utile urinocoltura e spermiocultura per escludere patologie infettive urologiche ed un parassitologico delle feci.
In ogni caso senta il suo Curante che può visitarla e la conosce molto meglio di noi.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve Dott. Caldarova la ringrazio per la sua cordialità.riguardo la visita proctologica di recente circa 6 mesi fa e stata riscontrata nelle feci la presenza di ossiuri e delle emmoroidi interne molto congeste prescrivendomi come terapia fitoroid opergoli e vermox CP.. Nel campo.urologico sono affetto da stenosi uretrale per problemi di svuotamento della.vescica eseguendo cicli di dilatazioni uretrali con cateteri arancioni ambulatoriali.
A ogni modo sicuramente farò il suo consiglio di farmi rivedere presto.. Per quanto riguarda gli esami delle feci sulla impegnativa e stato scritto ESAME CHIMICO FISICO DELLE FECI COPROCULTURA + ABG per il parassitologico purtroppo non so se da quello che oh già eseguito dalla impegnativa lo eseguono anche. a ogni modo potrebbe darmi delle dritte precise su che tipo di esami parassitologico dovrei eseguire in base ai sintomi alle feci.. inoltre esiste un esame delle feci per valutare lo stato infiammatorio per sospetta colite.
[#3]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
La colite va accertata con la colonscopia.
Nelle feci può effettuare
-ricerca di protozoi
-Ricerca di elminti e loro uova
-Ricerca di Miceti
che sarebbe bene specificare sulla richiesta.
D'altronde non posso interferire con le decisioni del suo Curante che la conosce molto meglio di me.
Spero che mi dia notizie, se le è cosa gradita.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dott. Caldarola le invio gli esiti degli esami urine,urinocultura, Esame chimico fisico feci ed coprocultura
ESAME CHIMICO FISICO
Reazione (pH) 8,0
Forma CILINDRICA
Consistenza MARRONE SCURO
Colore NORMALI
Acidi grassi NORMALI
Grassi e saponi NORMALI
Stercobilinogeno Normale
ESAME MICROSCOPICO
Parassiti assenti
fibre vegetali presenti
emazie assenti
muco assente
calcoli fecali assenti
amido assenti
cristalli assenti
fibre vegetali assenti
leucociti assenti
cellule levuliformi assenti
COPROCULTURA negativo per salmonella e schigella
esame chimico fisico ed sendimento delle urine negativo
urinoculura negativo.
Da attendere gli esami di celachia..
A ogni modo le informo anche oggi in giornata eseguendo colazione con latte parzialmente scremato ed fette biscottate successivamente si sono verificati i fastidi di forti coliche addome sx con emmisioni di feci pastose giallo chiaro non ben formate manifestando successivamente forti gonfiori fastidi addome dx nausea e stimolo di dover defecare nuovamente e difficolta a liberarmi Secondo una sua teoria in base ad esami e sintomatologia e il caso di fare anche esame Breath test al Lattulosio, Xilosio o glucosio..






[#5]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
In base alla sintomatologia che riferisce dopo assunzione di latte direi che potrebbe essere utile un Breath test al lattosio.
Non mi pare utile il Breath test al lattulosio (o Xilosio o Glucosio) perchè lei non ha sintomi riferibili ad una sindrome "dell'intestino contaminato".
Mi aggiorni pure se vuole.

Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Egr. Dott. Caldarola la scrivo perché i sintomi sono peggiorati al assunzione di IDÙ sciroppo e fermenti lattici assumendo ieri un cucchiaio di sciroppo e stamattina una.bustina di fermati lattici senza l attulosio e glutine o iniziato ad avanzare feci poche filamentosi e non formate bene andando frequentemente il tutto accompagnato da nausea debolezza forte dolore addome fianco dx irradiandosi dietro la scapola sx e il dolore si avverte se mangio avvertendo lo stimolo di dover defecare ma non riesco cosa mi consiglia grazie.
[#7]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Scusi,
ma perchè anzichè pasticciare con l'automedicazione non si rivolge a un bravo gastroenterologo che possa farle diagnosi e darle una adeguata terapia?
Se lei prende probiotici e uno sciroppo lassativo fa un miscuglio per nulla salutare.
Poi di cosa si lamenta? I lassativi servono per rendere le feci molli e favorire il transito intestinale.
Il dolore che riferisce potrebbe essere riferibile a una colica biliare, a una sindrome della flessura epatica, persino a una colica renale: io per via telematica e senza lei davanti per visitarla non posso esserle di nessun aiuto.
Forse il suo curante di più.

Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#8]
dopo
Utente
Utente
Egr. Dott. Caldarola mi perdoni per il disturbo. la ringrazio per i suoi consigli. Riguardo i farmaci assunti non è frutto della mia automedicazione ma prescritti dal mio medico di base, saluti.
[#9]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Ne prendo atto.
Restano in piedi le ipotesi diagnostiche formulate.
Ne parli, se vuole, con il suo Curante.

Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#10]
dopo
Utente
Utente
Carissimo dottore nel ringraziarla per la sua disponibilità alla fine eseguendo un esame di tampone uretrale con metodo pcr e ricerca di tutte le mst + abg dal esame sono risultato positivo.
Esame microscopico (a fresco e sec. Grammi
Globuli bianchi +
Trichomonas vaginalis negativo
Ricerca di:
Neisseria spp.(coltura) Negativa
Candida spp. " "
Germi non esigenti ed esigenti ESCHERICHIA COLI
Antibiogramma RSI. Mic. breapoint mic
Amoxic/ac.clav S 4. 8
Piperac/tazobac. S. 8. 8
Gentamicina. S. <= 1. 2
Amikacina. S. " 2. 8
Ertapenem. S. " 0,5. <=0,5
Fosfomicina. S. " 16. 32
Meropenem. S. " 0,25. 2
Per tanto il mio medico di base consiglia nessuna terapia antibiotica ora poiché lei è esperto nel campo cosa consiglia grazie.

[#11]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Perchè il suo medico non consiglia terapia?
Perchè deve tenersi l'Escherichia coli nell'uretra e nella vescica?!
Francamente non capisco.
L'ABG lo dà sensibile all'associazione Amoxicillina/acido Calvulanico (l'Augmentin) ed estremamente sensibile all'associazione Piperacillina/tazobactam. Quest'ultima somministrabile solo in fiale.
L'Augmentin, a dosaggio pieno, 1grx3/die e per 8 gg potrebbe essere una buona soluzione.
Parli con il suo medico e si faccia spiegare il suo diniego al trattamento antibiotico.

Saluti cordiali,
Dr. Caldarola.
[#12]
dopo
Utente
Utente
Carissimo Dott. Caldarola pultroppo non si meravigli ma dalle mie parti questo tipo di batterio non lo sottovalutato nettamente tanto dicono semplicemente che non è.nulla e.che devo bere tanta acqua inoltre il mio medico di base non lo prescrive perché potrebbe causare un ulteriore aumento della flora batterica intestinale prescrivendomi il codeflor.. Mentre recandomi oggi alla guardia medica in giornata dai fastidi addome dx e vescica con defecazione irregolare e dolori i dottori prescrivono AUGMENTIN 875MG/125 mg 1 CP mattina e sera x 8gg pultroppo volevo seguire il suo consiglio ma in farmacia laugumentin da 1g qui in Italia e fuori commercio prescrivendomi il seguente la ringrazio per la sua pazienza e sopportazione da parte sua saluti a presto.
[#13]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Ma va benisssimo lo stesso l'associazione Augmentin 875/125 che è poi quella che noi medici chiamiamo da un grammo.
Perchè la somma tra amoxicillina 875mg+ 125mgr di acido Clavulanico = 1 grammo.
L'unica cosa è che se ne prende due al giorno deve fare almeno dieci giorni di terapia, così eradica l'infezione.
Ripeterà l'urinocultura dopo 10 gg dalla sospensione della terapia.
Sempre che il Curante sia d'accordo.

Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
[#14]
dopo
Utente
Utente
Carissimo dott. le aggiorno come segue:
ritornando dal mio medico di base e rispiegando i sintomi eseguendo in data la prima volta l'esame del tampone uretrale con metodo pcr + Abg in data 19/07/2016
mi erano stati trovanti i seguenti germi
PSEUDOMONAS AERUGINOSA
KLEBSIELLA PNEUMONIAE
ANTIBIOGRAMMI RSI MIC BREACK POINT MIC
AMOXIC/AC.CLAV
PIPERAC/TAZOBAC S <=4 16
GENTAMICINA S <=1 4
CIPROFLOXACINA S <0,25 0,5
AMIKACINA S <= 2 8
CEFTAZIDIME S <= 1 8
MEROPENEM S <= 0,25 2
LEVOFLOXACINA S O.5 1
----------------------------------------------------------
ANTIBIOGRAMMI RSI MIC BREACK POINT MIC
AMOXCIN/AC.CLAV S <=2 8
PIPERAC/TAZOBAC S <= 4 8
CEFUROXIME S 2 8
CEFOTAXIME S <=1 1
GENTAMICINA S <=1 2
CIPROFLOXACINA S <=0,25 0,5
AMIKACINA S <= 2 8
CEFTAZIDIME S <= 1 1
MEROPENEM S <= 0,25 2
LEVOFLOXACINA S <=0,12 1
-----------------------------------------------------------
Ripetendoli nuovamente in data 23/09/2016 mi riscontrano ESCHERICHIA COLI
Antibiogramma RSI. Mic. breapoint mic
Amoxic/ac.clav S 4. 8
Piperac/tazobac. S. 8 8
Gentamicina. S. <= 1 2
Amikacina. S. . 2 8
Ertapenem. S. 0,5 <=0,5
Fosfomicina. S. 16 32
Meropenem. S. 0,25 2
Ovviamente già scritto di recente e riscontrato ora a distanza di un mese.
-----------------------------------------------------------
Il mio medico di base rivalutando attentamente gli esami precedenti e confrontantoli con quelle di oggi il tutto mi consiglia : LIMERIK 2g+0,25g/4ml ina intramuscolo mattina e sera x 6gg Codeflor Bustine 1 mattina e pomeriggio lontano dai pasti e Il Nexium 20mg 1cp mattina poichè soffro di esogagite erosiva,gastrite antrale,ernia iatale da scivolamento mentre le bustine poichè soffro di colo irritabile lungo il discendente e sigma con emorroidi molto congeste. riferendomi e spiegandomi che esami recenti a quelle di ora il piperac/tazobac. e più indicato poichè risulta sensibile sia negli esami recenti per entrambi i batteri e soprattutto per orà. mentre Amoxic/ac.clav nel l'esame precedente a uno dei due antibiogrammi risultava senza essere scritto nulla e per evitare complicazioni va sul sicuro con tale terapia antibiotica perchè se ci dovrebbe essere qualche altro batterio non rilevabile e presente si potrebbe debellare anche. tutto qui. ora secondo una sua valutazione nel campo tale teoria e ciclo di terapia e durata trattamento prescritta potrebbe essere una soluzione corretta? grazie.






[#15]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Guardi,
io ci capisco sempre meno.
Nella replica # 10 mi posta una identificazione di E.Coli con ABG e poi aggiunge:
"Per tanto il mio medico di base consiglia nessuna terapia "

Nella replica #11 le scrivo
"Perchè il suo medico non consiglia terapia?
Perchè deve tenersi l'Escherichia coli nell'uretra e nella vescica?!
Francamente non capisco.
L'ABG lo dà sensibile all'associazione Amoxicillina/acido Calvulanico (l'Augmentin) ed estremamente sensibile all'associazione Piperacillina/tazobactam. Quest'ultima somministrabile solo in fiale.
L'Augmentin, a dosaggio pieno, 1grx3/die e per 8 gg potrebbe essere una buona soluzione.
Parli con il suo medico e si faccia spiegare il suo diniego al trattamento antibiotico.

Saluti cordiali,
Dr. Caldarola."
Con Augmentin da 1 gr le ho spiegato che si intende l'associazione di mgr 875+25.
L'augmentin va somministrato 3 volte al giorno perchè il germe in vitro era sensibile molto di meno che alla Piperacillina+Tazobactam.

nella replica #12 mi dice che la Guardia Medica le ha prescritto l'Augmentin 1 gr 2 volte al giorno.
"Carissimo Dott. Caldarola pultroppo non si meravigli ma dalle mie parti questo tipo di batterio non lo sottovalutato nettamente tanto dicono semplicemente che non è.nulla e.che devo bere tanta acqua inoltre il mio medico di base non lo prescrive perché potrebbe causare un ulteriore aumento della flora batterica intestinale prescrivendomi il codeflor.. Mentre recandomi oggi alla guardia medica in giornata dai fastidi addome dx e vescica con defecazione irregolare e dolori i dottori prescrivono AUGMENTIN 875MG/125 mg 1 CP mattina e sera x 8gg pultroppo volevo seguire il suo consiglio ma in farmacia laugumentin da 1g qui in Italia e fuori commercio prescrivendomi il seguente la ringrazio per la sua pazienza e sopportazione da parte sua saluti a presto"

Nella replica #13 le rispondo:
"Ma va benisssimo lo stesso l'associazione Augmentin 875/125 che è poi quella che noi medici chiamiamo da un grammo.
Perchè la somma tra amoxicillina 875mg+ 125mgr di acido Clavulanico = 1 grammo.
L'unica cosa è che se ne prende due al giorno deve fare almeno dieci giorni di terapia, così eradica l'infezione.
Ripeterà l'urinocultura dopo 10 gg dalla sospensione della terapia.
Sempre che il Curante sia d'accordo."


Oggi nella replica # 14 mi posta due antibiogrammi, perfettamente eseguiti, uno di luglio e uno del 26 u.s. e mi dice che il Curante le ha consigliato di passare al Limerik in due somministrazioni al giorno per 6 giorni.
Per varie ragioni tra cui il fatto che lei soffre di esogagite, patologia della quale non mi ha mai parlato e che io non potevo conoscere.

Ora le chiedo: il suo medico curante soffre di sbalzi di umore o cos'altro?
Un giorno ritiene inutile la terapia antibiotica, poi si legge Wikipedia e le da la terapia per fiale?
Io che cosa le devo aggiungere? Faccia la terapia come consigliata dal suo Medico Curante sia per dosi che per durata.
In fondo è a lui che spetta curarla non a me, per via telematica.

Saluti, cordiali,
Dott.Caldarola.
[#16]
dopo
Utente
Utente
Salve dott Caldarola dopo la sua cordialità oggi ripeto esami urine + urinocultura e abg si evidenzia quando segue: ESAME CHIMICO FISICO DELLE URINE PH 6,0 leucociti: 50/microl. nitriti: negativi Proteine: negativi glucosio negativo chetoni negativo urobilirogeno: negativo bilirubina negativo emoglobina negativo densità 1030 colore paglierino aspetto limpido ESAME DEL SENDIMENTO alcune cellule basse vie modesto numero di leucociti modesto numero di batteri. ESAMI MICROBIOLOGICI urinocultura Concetrazione nel campione 1000.000 COL/ML DI E.COLI antibiogramma levofloxacin Intermedio ampicillin Sensibile cefuroxime resistente ceftazidime resistente trimethoprim sulfametthixazole sensibile gentamicina sensibile nutrofurantoin sensibile normofloxacin resistente antibiotico prescritto bactrim compresse 160mg +800mg (1g) da prendere 1 cp per 3 giorni chiedo se la terapia consigliatami vada bene grazie inoltre domani dovrei effettuare l'esame urodinamico chiedo cortesemente se tale esame può essere eseguito grazie.
[#17]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Salve,
fare una terapia di 3 gg di Bactrim NON LE SERVE A NULLA!
Solo a rendere il Coli insensibile anche a questo antiinfettivo.
Ma siamo alla follia o cosa?

Lei deve prendere la terapia con le compresse 800/160mg (il vecchio Bacrim Forte) x 2 volte al giorno e a stomaco pieno per almeno 10 gg.
Poi attendere una settimana e ripetere l'urinocultura.
Chiaramente questo è il mio pensiero e non ha nessun valore di prescrizione: al limite vada a sentire un secondo parere vista l'inettitudine del suo curante.

Serena notte.
Dott. Caldarola.

[#18]
dopo
Utente
Utente
Carissimo Dr. Beretta le aggiorno quando segue: recandomi oggi per effettuare esame urodinamico pultroppo in base agli esami del urina e urinocultura + abg messi in evidenzia non è stata effettuata a causa del infezione riferendomi che darebbe degli esiti non corretti oltre a peggiorare ulteriormente infezione ma mi eseguono uroflussometria di controllo e verifica di residuo post minzionale in vescica dopo minzione l'esito della uroflussometria e seguente:
flusso max 13ml/s
volume mitto: 455ml
flusso medio 6ml/s
tempo minzionale 82.48 s
time to max flow: 29,26 s
residuo volume -----
Osservanzioni: VALORI FLUSSIMETRICI RIDOTTI. MORFOLOGIA DEL TRACCIATO IREGOLARE- R.P.M. PRESENTE E PATOLOGICO (200ML) SI CONSIGLIA TRATTAMENTI ALFALITICI CON ANTIBIOTICI E DISIFETTANTI URINARI.SE NON SI ANNULA IL R.P.M. SARà UTILE 1 CATETERINO DI SVUOTAMENTO AL GIORNO.
TERAPIA MEDICA BACTRIN FORTE 160MG + 800MG 1 CP AL DI X 7 GG
DOPO 7 GG.
IVUXUR BUSTINE 1 B. AL DI LA SERA DOPO CENA X 7GG
TRA 14 GG ESAMI URINE+URINOCULTURE +ABG
CONTROLLO MARTEDI 22 UROFLUSSOMETRIA ED EVENTUALE URODINAMICA
INIZIARE DA SUBITO
XATRAL 1CP AL DI DOPO CENA X 20 30GG

Ora assumrndo il bactrin da due giorni il bruciore e sparito ma avverto fastidi a respirare quando urino e nelle feci si manifesta perdita di sangue commista nelle feci e dolore fianco addome dx secondo una sua teoria e necessario contattare l'urologo grazie.
[#19]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Salve,
secondo me lei dovrebbe sentire il parere del gastroenterologo o di un proctologo.
Ha sangue commisto a feci NON nelle urine se non ho capito male.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#20]
dopo
Utente
Utente
Salve Dott. Caldarola le aggiorno quando segue i fastidio sono esitazione nel iniziare la minzione con dolore addome dx nausea fastidio fianco crampi e bruciore con dolore Anale perdita di appetito malessere. Ho eseguito esame urina e urinocultura con ricerca di batteri comuni ureplasma mycloplasma gonococco + abg dai referti risulta quando segue:
Esame urine alterati.
Cellule basse vie : 1-2 x e
Leucociti :15-20 x e
Muco pus: presente +
Flora batterica presente
Osservazioni mitto intermedio
Urinocultura
Batterio isolato ESCHERICHIA COLI
Carica batterica 6x10^5 CFU/ml
Mycloplasma hominis positivo >10^5
Antibiogramma sensibili
Gentamicina mic 1 break Point mic 4
Fosfomicina Mic 4 break Point mic 32
Co-trimossazolo Mic 10 break Point mic 40
-------------------------------------------
Esame urine alterti
Cellule basse vie 1-2 x e
Leucociti 15-20 x e
Muco pus presente +
Flora Batterica presente
Osservazioni 1mitto
Urinocultura
Batterio isolato ESCHERICHIA COLI
Carica batterica 8x10^5 CFU/ml
Osservazioni. Primo mitto
Mycloplasma hominis positivo >10^5
Antibiogramma sensibile
Minociclina mic <O,25 break Point mic 1
Gli altri tutti resistenti e intermedi

Terapia consigliata dal medico di base ovviamente non tanto convinto sui dosaggi e insicuro.
Minocin 100mg 1CP x 7gg a pranzo
Poi monuril bustine 1 bustina mattina e sera
Poi dopo assunzione del monuril il giorno seguente continuare con bactrin 160mg+800mg mattina e sera x 7gg
Codeflor bustine
secondo una suo parere non le sembra troppo eccessiva tale terapia per tanto chiedo una sua valutazione morirò perderò il rene saluti.





Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa