Utente 426XXX
Buongiorno,l'altro ieri mi sono accorto toccandomi il collo tre palline,grosse come un nocciolo di ciliegia,il mio pensiero è che se ne ne se sono accorto toccandole per caso non mi danno fastidio,ora che ci faccio caso quando le schiaccio o quando piego il collo a sinistra mi fanno male,non in un modo esagerato,danno fastidio ma nulla di che,premetto che avevo già fatto un anno fa un'ecografia al collo perché avevo parecchi linfonodi non reattivi ma si sentivano solamente al tatto,questi di ora invece si notano anche senza palpazione,premetto che sono ipocondriaco al massimo su tumori leucemie ecc... e queste tre palline mi portano a pensare a quello,oggi sono andato dal medico di famiglia,non un granché al primo impatto,molto molto giovane,mi ha detto che sono cisti sebacee e mi ha fatto un impegnativa per un'ecografia alla cute e sottocute,in pratica non mi ha detto praticamente nulla,ora devo stare con l'ansia fino al giorno dell'ecografia...chiedo parere a voi medici online se vi è mai capitato questa situazione. Grazie attendo una risposta

[#1]  
44918

Cancellato nel 2018
Scusi,
ma se lei giudica la professionalità di un medico "dal primo impatto" siamo proprio alla frutta.
Cosa voleva trovare una cariatide, magari con il pizzetto professorale, e con le conoscenze ferme al 1960?
O la mummia di Tutankhamon sarebbe andata meglio?

Il problema non è del medico, è suo: lei soffre di una ansia patologica che deve curare da uno specialista.
Il Collega ha posto una diagnosi in scienza e coscienza e le ha prescritto una ecografia, molto correttamente.
Io avrei fatto lo stesso. Ed esercito da vent'anni che forse per lei sono ancora pochi.
Tanto meno le si può fornire un consulto senza palparle le tre palline.
Quindi aspetti l'ecografia o la vada a fare a pagamento risolvendo il problema in pochi giorni! Così funziona in Italia: scriva al Governatore della sua Regione perchè provveda ad accorciare le liste di attesa.

Saluti,
Dott. Caldarola.