Dolore lombare e inguinale

Salve a tutti,
Ultimamente ho spesso avvertito dolori qua e là all'addome, inappetenza, mal di schiena leggero e un strano fastidio inguinale spostato verso sinistra.
Il problema è che nell'ultimo paio di giorni il dolore all'inguine si è esteso anche alla parte destra, diventando anche più fastidioso, e il mal di schiena si è concentrato fortemente nella parte lombare.
Tutto ciò peggiora quando faccio movimenti come alzarmi o curvare leggermente la schiena e mi da una sensazione di dolore trafittivo contemporaneamente sia all'inguine che alla parte lombare.
Purtroppo il mio medico di famiglia è libero solo venerdì mattina e sembra che qualunque cosa abbia peggiori velocemente...pensate sia meglio andare al pronto soccorso?

Grazie della cortese attenzione.
[#1]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Salve,
la deve valutare un medico.
Occorre che le si palpi l'addome e per via telematica non si può fare.
Mi scusi: ma che medico ha lei che è libero solo il venerdì?
Negli altri giorni se è "impedito" deve per legge nominare un sostituto. Se non lo fa rischia la revoca della convenzione con il SSN!
O cambia medico o faccia presente l'anomalia al Distretto Sanitario di competenza.
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#2]
dopo
Attivo dal 2017 al 2020
Ex utente
No no, intendevo che è occupato con altri pazienti fino a venerdì.
Comunque ieri sono andata al pronto soccorso e mi hanno visitata, fatto gli esami del sangue e delle radiografie, ma non hanno trovato nulla, tutto perfetto....però, nonostante il dolore oggi sia più leggero mi chiedevo a sto punto se potesse essere una colite nervosa per il forte periodo di stress, e la dottoressa non lo ha escluso, mi ha detto però che nel caso il dolore continui sarebbe meglio fare un'eco all'addome e una visita ginecologica. Comunque grazie per la risposta!
[#3]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Gentile Signora,
quando avrà tempo per lei la sua Curante la deve VISITARE, se lo sa fare, palpandole l'addome come la semeiotica medica e quella chirurgica insegnano.
Se non lo sa fare o non ha tempo per lei vada a farsi visitare da un Internista o da un Chirurgo prima di fare ipotesi: il potrebbe se non è supportato da dati concreti in medicina non serve a nulla.
cari Saluti,
Dott. Caldarola.
[#4]
dopo
Attivo dal 2017 al 2020
Ex utente
Ok, grazie mille dei suoi consigli e del suo tempo, farò come mi ha consigliato.
Buona giornata e buon lavoro

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa