Utente
Salve,

da anni sono abituato a passare l’inverno in pantaloncini corti e ciabatte senza calze (solo in casa s’intende). La parte superiore del corpo coperta con una maglietta e a volte una maglia a maniche lunghe. A temperature interne che definirei normali, intorno ai 20 gradi o poco più.

Io mi sento bene a riguardo e non noto alcun sintomo. Mi ammalo molto raramente. Ma alcune persone mi ripetono che è dannoso avere piedi e/o ginocchia “freddi”, senza sapermi spiegare esattamente quale sarebbe il problema. Ho l’impressione che siano idee “all’antica” e senza basi scientifiche.

Potrebbero avere ragione?

Grazie tante.

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Salve,
nessun riscontro scientifico in quello che le viene detto: è la stessa solfa della "maglia della salute". Che io ho smesso dall'età di 17 anni, nonostante i bla bla dei miei.
Stia in casa come si sente più a suo agio.
E che la gente pensi agli affari propri.
Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#2] dopo  
Utente
(: Grazie, buon proseguimento.

[#3]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Buona domenica!
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola