Utente
Salve, sono un ragazzo di 25 anni, da un po di giorni, circa 3 settimane avverto un dolore al petto in punti non precisi della giornata a volte per molto tempo... avverto come una sensazione di piccola compressione e da un paio di giorni mi sono accorto che al tatto, proprio al centro dello sterno mi fa male... potresti dirmi qualcosa? Devo preoccuparmi? Non ricordo di aver subito nessun tipo di trauma in quella zona... inoltre mi fanno male anche le spalle e la schiena al livello dello costole ... aspetto notizie e vi ringrazio in anticipo...

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve,
se la preoccupa una ischemia miocardica stia pure tranquillo perchè non si tratta di quella.
Piuttosto si faccia vedere dal curante e si faccia fare l'impegnativa per una visita fisiatrica od ortopedica: è molto verosimile che lei abbia una postura errata che le provoca i folori che riferisce.
Nulla di grave, si tranquillizzi.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#2] dopo  
Utente
La rigrazio per i consigli... un ultima cosa, ma la poatura è anche la causa del dolore dello sterno al tatto? La ringrazio nuovamente.

[#3]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Lei mi sembra di costituzione gracile.
Se si mette a premere sullo sterno postura o non postura lo sterno le farà male.
Lo lasci stare e vedrà che il dolore passerà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#4] dopo  
Utente
No no non premo sullo sterno assolutamente, sento dolore anche quando lo tocco piano, come quando si va a toccare un livido; non so, lei puo dirmi qualcosa?

[#5]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve,
credo che stia ingigantendo un problemino.
Non si tocchi lo sterno per una settimana e vedrà che il dolore le scomparirà.
Potrebbe essere un banale urto che lei non ricorda.
Diversamente se ha premura si faccia vedere dal curante, io, causa la distanza, il suo sterno non lo posso valutare.
Cerchi di stare tranquillo.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola