Il farmaco è simile al prelectal grazie

Buon giorno formulo una domanda forse banale per il controllo della pressione assumo il prelectal 5/1.25 E vi è un controllo soddisfacente unico problema è il diuretico che mi fa abbassare il potassio mai sotto il limite è mi ritrovo anche con acido urico un Po alto vorrei chiedere siccome solo il perintropil mi controlla bene la pressione minima il cardiologo mi ha fatto provare anche con i sartani con risultati molto deludenti vorrei chiedere se si elimina il diuretico e si passa al reaptan il farmaco è simile al prelectal grazie
[#1]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Gentile Signora,
le rispondo in maniera molto generica non potendo esprimermi specificamente sul suo caso.
Il diuretico a volte e specie in estate può essere superfluo nella terapia della I.A. specie se non è accompagnato da un introito di acqua di almeno 2.5 litri nelle 24H.
Le conseguenze sono un aumento dell'azotemia, l'alterazione degli elettroliti plasmatici e l'innalzamento dell'uricemia.
Io del suo caso e della sua pressione conosco nulla.
Posso solo dirle che un IACE come il Perindopril può essere assunto in monoterapia a patto che la P.A. sia controllata e sia a target: questo significa che deve essere <120/70mmhg.
La migliore scelta per valutare la risposta alla terapia è eseguire dopo il passaggio all'IACE un ABPM (Holter pressorio/24H) anche se siamo in estate e abbiamo temperature calde.
Ciò è raccomandato dalle società più autorevoli di Ipertensivologia.
Chi è iperteso lo è certamente di più in inverno o al Polo Nord ma resta iperteso anche con le temperature estive.
Ciò che si evince alche dalla pratica clinica quotidiana.
Ne parli con chi la segue.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa