Utente
buona sera sono un ragazzo di 18 anni davvero molto preoccupato per dei simtomi di febbre che paiono protrarsi da mesi precisamente da giugno, hanno degli alti e dei bassi cioè magari per una settimana sto bene poi di nuovo leggeri sintomi di febbre per uno o due giorni poi di nuovo bene. ma non ho mai dato peso a questa cosa credendo fosse una semplice stanchezza dovuta agli allenamenti in palestra 3 volte alla settimana, però sta sera ho deciso un pò di indagare sulla cosa ho letto molti post che riguardavano le febbri continue e la maggior parte di loro che aveva trovato la soluzione al problema era affetta da mononucleosi. La cosa mi proccupa davvero molto perchè leggendo su internet tra i sintomi tipici della mononucleosi ci sono la comparsa di linfonodi sulle ascelle, infatti io è più di un anno che ho sempre le ascelle rosse e tal volta compaiono dei piccoli noduli e poi scompaiono da soli. sono stato visitato da moltissimi dermatologi ma niente da fare nessuna cura sembrerebbe funzionare, infatti adesso mi sono rassegnato ci metto un pò di crema e faccio finta che il problema non ci sia.
tra i sintomi strani che percepisco sono anche l'eccesso di salivazione ma questo credo sia dovuta alla mia ernia iatale è uno dei sintomi tipici se non sbaglio l'ernia mi è stata diagnosticata circa 3 mesi fa.ho fatto anche degli esami del sangue e delle urine ma niente tutto perfetto a parte il fatto che avevo carenze di potassio infatti adesso prendo mgkvis quando vado in palestra per reintegrare la perdita di potassio dovuta all'eccessiva sudorazione.non so più cosa pensare mi sto davvero preoccupando aspetto con ansia un vostro consiglio
grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
lei parla di "sintomi di febbre" ma non ho capito bene se e' soltanto una sua sensazione oppure se le e' capitato effettivamente di misurarla e di trovare davvero valori superiori alla norma; e se cosi' e' ci piacerebbe sapere quali sono questi valori.
Per la diagnosi di mononucleosi c'e' la possibilita' eventualmente di effettuare un test specifico che si chiama "MonoTest": ne parli col suo Medico di Famiglia.
Per quanto riguarda l'ernia iatale e' bene tenerla sotto controllo con regolarita', al fine di minimizzare la sintomatologia e le possibili complicanze, magari effettuando cicli di terapia. Nauralmente quando necessari e soltanto se prescritti dal suo medico o dal gastroenterologo che la segue.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente
si tempo fa l'ho misurata è 36.7. una settimana fa ho fatto anche il vaccino per l'influenza, solo che sono 2 giorni che sono molto raffreddato è ho la gola infiammata ieri il mio medico mi ha prescritto un antibiotico da prendere per 4/5 giorni Xinamod mi chiedevo se posso continuare a prenderlo per far sparire questo raffreddore.
grazie per il vostro servizio che prestate gratuitamente a tutti noi attendo di nuovo una vostra risposta

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Cominciamo col dire che 36,7 °C non e' febbre, ma e' una temperatura da considerarsi del tutto normale!
L'antibiotico da lei citato e' adatto all'utilizzo in caso di infezioni batteriche responsabili di patologie delle vie aeree superiori, quali quelle da lei stesso descritte: ritengo pertanto che la scelta di questa terapia, da parte del Medico che l'ha visitata, sia adeguata.
Cordiali saluti e Buone Feste!
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com