Utente
Buongiorno, scrivo perchè ho notato che negli ultimi tempi mio figlio un ragazzo di 32 anni ha le labbra di un colore un pò più scuro del solito. Non sono livide o viola solo di un colore rosa scuro. Sono una madre molto ansiosa e preoccupata della salute di mio figlio...so che lui fa uso sporadico di marjuana e volevo sapere se bisogna fare indagini per controllare il suo stato di salute. Meno di un anno fa ha fatto analisi del sangue e non c'erano problemi. Grazie mille

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
il colore delle labbra va valutato de visu perchè la descrizione per quanto accurata non può essere esaustiva.
Credo che più che del colore delle labbra lei debba preoccuparsi che suo figlio fa uso di Marijuana, e si spera solo di quella, che già di per sè causa un mucchio di guai.
Accresce il rischio del cr polmonare, del cr al testicolo, riduce la qualità dello sperma, provoca deplezione dei neuroni che sono cellule che non si rigenerano e aumenta globalmente il rischio cardio vascolare.
Sarebbe opportuno che suo figlio praticasse una routine ematochimica, che potrà prescrivergli il curante, e un ecocardiogramma color doppler per sicurezza.
Inoltre che smettesse di fumare droghe.
Tenga anche conto che suo figlio è maggiorenne e lei non può imporgli nulla: quindi la migliore strategia è quella di indurlo al ragionamento ed eventualmento di farlo supportare da uno Psichiatra esperto nelle dipendenze.
Saluti cari.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dottore, grazie per la risposta.
Le volevo chiedere perchè consiglia di fare ecocardiogramma color doppler . Questo controllo va fatto a causa del colore più scuro delle labbra? Grazie

[#3]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
anche per questo motivo.
E per escludere, se suo figlio abbia fatto anche occasionalmente uso di droghe per via EV, alterazioni valvolari (specie tricuspidali) da pregresso interessamento infettivo dell'endocardio.
Tenga conto che io colgo il suo disagio di mamma preoccupata in tutta la sua pienezza, ma non conosco suo figlio e non lo ho davanti nel colloquio anamnestico che precede l'esame clinico.
Saluti cari.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola