Utente
Salve, ho 23 anni, sempre stato in buona salute.
Nel mese di dicembre scorso, mentre stavo studiando, ho avuto delle fitte lancinanti alla parte sinistra del torace, che impedivano lievemente anche il respiro.
Tale dolore mi tenne a letto ben 3 giorni, con la parte dolorante a qualsiasi movimento.
Dopo tali giorni, il dolore scomparve e io tornai alla mia vita normale.
Solo che verso fine dicembre e inizio gennaio, inizio a sentire una strana sensazione alla parte sinistra della gabbia toracica, accompagnata da un lieve fastidio al braccio sinistro.
Come se sul petto sinistro ci fosse una pressione invisibile, è una sensazione strana da spiegare, è come una sensazione di vuoto.
Stessa cosa al braccio, questo intorpidimento è leggero ma persistente.
Durante questi mesi, questi fastidi erano latenti, ma comunque presenti.
Da settimane invece, è comparso anche uno strano dolore allo sterno, in determinate posizione tale dolore si accentua, se applico una leggera pressione sulla zona di fusione tra sterno e costala sento dolore.
Solo che questo dolore è sporadico.
Ora tutti questi sintomi, per me sono diventati fonte d’ansia e stress.
All’ospedale mi hanno detto che non è nulla, solo ansia e stress, ormai stress e ansia è la risposta che si da a qualsiasi cosa.
Mi hanno fatto una tac alla testa, esami del sangue e un elettrocardiogramma, ma tutto risultata regolare.
Dovrei approfondire la cosa con altri esami medici oppure accettare che è solo ansia e tollerare?

Vi ringrazio del vostro tempo.

[#1]  
Dr. Paolo Macrì

28% attività
4% attualità
16% socialità
MISTERBIANCO (CT)
LAMEZIA TERME (CZ)
MESSINA (ME)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
Gentile Utente, i dolori e anche la sensazione allo sterno potrebbero essere si correlati all'ansia tuttavia prima di esserne certi e volendo escludere appieno patologie che potrebbero essere correlate alla sede del fastidio potrebbe essere utile associare agli esami da lei eseguiti anche una TC torace smdc che escluderà forme più frequenti alla sua età fra cui un pneumotorace e/o la presenza di bolle enfisematose cosi come altre molto meno frequenti patologie toraciche. utile eseguire anche un ecocardio. se TC ed ecocardio negativi, potrà iniziare a pensare ad una forma d'ansia. cordiali saluti PM
Dr. Paolo MACRI' Specialista in Chirurgia Toracica
Resp. UO Chirurgia Toracica
HUMANITAS CATANIA