Utente
Gentili dottori,

ho 28 anni,sono una laureanda e da circa tre mesi mi sento più affaticata del solito, sono molto ansiosa e nervosa e la notte non dormo tantissimo oppure mi sveglio spesso agitata. Il mattino mi ritrovo già stanca... Una settimana fa ho effettuato una visita oculistica di controllo ed il medico mi ha consigliato di fare delle analisi del sangue in quanto potrei avere anemia, evidenziando cmq che sono un soggetto ansioso/nervoso e sensibile. Vi ringrazio anticipatamente per il vs parere.

[#1]  
Attivo dal 2006 al 2009
In un precedente quesito lei riferiva “da circa 4 anni, almeno per due volte all'anno, noto dei piccoli accumuli bianchi all’ interno della vagina che mi provocano molto dolore nella minzione e prurito, con frequente bisogno di urinare anche quando non è necessario. ho notato una perdita di sangue, senza alcun dolore o fastidio. Simile al ciclo mestruale la piccola perdita si è protratta per circa tre giorni.”, ora lei riferisce “più affaticata del solito, ansiosa e nervosa e la notte non dormo tantissimo oppure mi sveglio spesso agitata. Il mattino mi ritrovo già stanca...”; esiste una connessione fra questi sintomi. Una infezione avuta 4 anni fa nelle vie urinarie, o in un altro distretto, che successivamente, si è evidenziato con quella modalità, ha proseguito nella sua azione, fino a provocare sintomi più gravi. Non è certamente stress o altro di psichico, ma nemmeno anemia, le indagini devono essere molto più accurate e non tralasciare assolutamente niente, per individuare il motivo per cui il suo organismo sta manifestando il suo disagio.Non si deve essere mai superficiali ed accettare la prima spiegazione che capita, ma cercare sempre profondamente i disagi dell’organismo, che si manifestano con i sintomi vaghi e aspecifici.
I sintomi da lei manifestati, indicano una iniziale sindrome da stanchezza cronica, provocata dal virus di Epstein-Barr, che deve essere portato via, altrimenti provocherà altri guai. Questo ha la caratteristica di permanere indisturbato nelle cellule, soprattutto del sistema linfatico, finché non viene eliminato.
saluti

[#2]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Per questo tipo di sintomi, stanchezza e insonnia, certamente la depressione è una delle diagnosi possibili, l'anemia giustifica la stanchezza, meno chiaramente l'insonnia associata. Comunque, gli esami di base si fanno perché in ogni caso qualunque specialista coscienzioso le direbbe di farli anche se convinto della propria diagnosi. Questo ovviamente se non sono presenti sintomi più indicativi della depressione, ma soltanto con una visita appropriata si può chiarire la questione.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"