Utente
Gentilissimi Medici, vorrei chiederVi se l'assunzione di Mag2 a cicli, consigliata dal mio medico per prevenire crampi ai polpacci, può essere sostituita con il magnesio stearato e in quali dosi e modalità.
Senza assunzione di magnesio [per cicli di 3 mesi, 15 giorni si e 15 giorni no] sento come un indurimento dei polpacci e se effettua una brve corsa o caminata veloce il sorgere di crampi muscolari.
Con le analisi del sangue il magnesio risulta ok, ma non ho trovato per ora nessun medico che abbia capito ancora da cosa dipendesse questo sqilibrio.
In verità ho pensato di chiedere un consulto da un osteopata per accertarmi che questi crampi non sorgano a causa di disfunzioni legate alla postura o quant'altro. Che ne dite?
Vi ringrazio per la risposta e per i consigli che mi darete.

[#1]  
Dr.ssa Margherita Andreina Magazzini

24% attività
4% attualità
12% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Signore,
il magnesio stearato non è la formulazione migliore per assumere magnesio. Se il magnesio nel sangue è normale il problema non sta lì. Nel senso che il magnesio è anche un regolatore a livello ormonale per cui è possibile che l'origine del problema stia per esempio a livello delle ghiandole surrenaliche. Per cui ci possono essere implicati anche il potassio e il rame.
E' stato esposto o si espone per lavoro a sostanze chimiche?
Ovvero a metalli pesanti?
Cordiali saluti
Dr. Margherita Andreina Magazzini
Dott. Margherita Andreina Magazzini

[#2] dopo  
Utente
Gentilissima Dr. Margherita Andreina Magazzini posso dirle con certezza che non sono mai venuto a contatto con sostanze chimiche o metalli pesanti. Leggendo su internet delle ghinadole surrenaliche ho visto che come diceva lei un malfunzionamento potrebbe causare crampi. Le chiedevo come fare per verificare lo sato di tali ghiandole, e secondo lei a quali altre cause lo stato contratturale, che ho sempre e solo ai polpacci, possa essere dovuto. le analisi del sangue che ho effettuato in queti anni non hanno evidenziato mai qualcosa di strano. però devo dire che tale stato contratturale è cominciato a verificarsi dopo che ho avuto la mononucleosi. Potrebbe avere qualche correlazione il cmv con tale problema?
La ringrazio ancora. Buon lavoro

[#3]  
Dr.ssa Margherita Andreina Magazzini

24% attività
4% attualità
12% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Signore,
rispondo ai Suoi quesiti.
Per verificare lo stato di funzionamento delle ghiandole surrenaliche ci sono da fare i seguenti esami:
Cortisolemia a digiuno alle ore 8.00 e nel pomeriggio fra le 16.00 e le 18.00
Aldosterone a digiuno
Dosaggio del rame o cupremia
In riferimento alla Sua domanda relativa al possibile ruolo del virus della mononucleosi e del cytomegalovirus la risposta è affermativa: ovvero che sia l'uno che l'altro di questi virus erpetici possono dare crampi irritando i nervi motori che portano l'impulso ai muscoli.
Per sapere se il virus della mononucleosi è ancora attivo occorre fare i seguenti esami del sangue:
IgM e IgG VCA, IgG EA, IgG EBNA
dosaggio dell'IL-10.
Ne parli con il Suo medico
Cordiali saluti
Dott. Margherita Andreina Magazzini