Utente
Buongiorno,

sono una ragazza di 34 anni e da qualche mese o poco più soffro di dolori ai piedi (la notte quando mi alzo per andare in bagno zoppico...specialmente sulla fascia esterna del piede sx e mi capita anche di giorno quando mia lzo in piedi e comincio a camminare) e alle gambe (quando sono nel letto , in particolar modo la mattina, le sento pesanti come se fossero stanchissime!)
Camminando il dolore passa...e il fastidio alle gambe lo avverto solo al risveglio.
Non ho idea di cosa possa essere...Prendo la pillola Loette da qualche anno.
Non so nemmeno a quale specialista mi potrei rivolgermi poichè non conosco la natura del problema.
Premetto che faccio una vita abbastanza sedentaria. Nessuno sport. E peso circa 56 kg per 1,63 di altezza.
Potete aiutarmi a capirci qualcosa?

Grazie mille per l'attenzione.

[#1]  
Attivo dal 2008 al 2009

Il dolore alle gambe può interessare persone di qualsiasi età. Dal momento che questo sintomo può nascondere diverse patologie di interesse clinico, è importante stabilire con attenzione la causa del dolore. In simili situazioni, un consulto medico consentirà di valutare la presenza di condizioni patologiche e di intervenire precocemente per favorirne la risoluzione.

L'utilizzo di farmaci (pillola anticoncezionale, cortisonici, calcio antagonisti ecc.) e lo stato di salute generale (con particolare attenzione alla funzionalità di fegato, reni e tiroide), aiuteranno il medico a formulare una prima diagnosi, che sarà poi confermata da esami clinici (caratteristiche del gonfiore e della cute sovrastante, ricerca di vene varicose, valutazione della pressione arteriosa, mobilità delle articolazioni, esame posturale ecc.).

Le cause più frequenti del dolore alle gambe ed i sintomi a cui si accompagnanosono :
Arteriopatia periferica
Vene varicose
Trombosi
Artrite
Sciatica
Crampi muscolari

Cordialmente

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per la sua celere risposta.
Diaciamo che il dolore si manifesta prevalentemente dal ginocchio in giu, non mi pare di avere gonfiore ma sono soggetta alla rottura di diversi capillari. Le analisi che ho fatto a Gennaio risultavano nella norma.

Questa cosa mi mette un pò d'ansia: potrebbe essere anche un problema di circolazione o un problema ortopedico, di postura o di plantare?
Ho fatto qualche ricerca veloce per vedere i sintomi delle patologie da lei descritte ma non mi riconosco poichè spesso parlano di dolore a stare impiedi o nel movimento...a me succede che il dolore svanisce col movimento e sento dolore al piede solo quando mi alzo in piedi caricandolo quindi del peso corporeo.
Se può essere utile quando stò molto in piedi le gambe diventano a chiazze...ma questo me lo fa da molto tempo...prima del dolore.

A che tipo di medico mi consiglierebbe di rivolgermi?

Grazie ancora