Utente 138XXX
BUONGIORNO. IL MIO PROBLEMA RISALE A CIRCA UNA SETTIMANA FA. DOPO CENA HO AVVERTITO IL BATTITO AUMENTARE ED E' DURATO PER QUALCHE ORA. IL GIORNO SEGUENTE MI SONO SENTITA MOLTO FIACCA, LA PRESSIONE MOLTO ALTA E IL BATTITO NUOVAMENTE ACCELERATO. LE ANALISI DI PRONTO SOCCORSO HANNO EVIDENZIATO UNA CARENZA DI POTASSIO E NESSUN PROBLEMA AL CUORE. IL GIORNO SEGUENTE IL PROBLEMA PERSISTEVA E MI SONO RECATA NUOVAMENTE AL PRONTO SOCCORSO DOVE I RAGGI ALL'ADDOME NON HANNO EVIDENZIATO NULLA. SI E' IPOTIZZATA UNA INFEZIONE INTESTINALE. ORA STO PRENDENDO UN FARMACO PER DISINFETTARE L'INTESTINO E DEL POTASSIO; MA IL PROBLEMA DELLA SPOSSATEZZA RIMANE E NON RIESCO A MANGIARE QUASI NULLA. IL FATTO DI NON VEDERE NELL'ARCO DI DUE GIORNI ALCUN MIGLIORAMENTO MI DEMORALIZZA E SOPRATTUTTO IL NON SAPERE ESATTAMENTE CHE COSA HO MI METTE IN AGITAZIONE. DIMENTICAVO CHE SONO STATI ESEGUITI DEGLI ESAMI PER LA TIROIDE E STO ANCORA ASPETTANDO L'ESITO. SE POTETE DARMI QUALCHE CONSIGLIO VI RINGRAZIO.

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente, stia comunque tranquilla, non sembrano problemi irrisolvibili. Bisogna comunque attendere gli esami della tiroide ed altri esami. Quando tutto sarà più chiaro, si potrà eventualmente impostare una diagnosi adeguata ed una eventuale terapia. Vorrei essere più preciso, ma i dati da lei forniti sono scarsi.Rimango a sua disposizione.Cordiali saluti.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it