Utente 117XXX
Gentile dottore,
non scivo per me ma per il mio ragazzo di 43 anni. 10 anni fa dopo un esame del sangue in cui sono stati riscontrati valore fegato alti ha effettuato tutta una serie di esami, tra cui una biopsia, per verificarne la ragione. Si noti che questi valori sono sempre stati un po´ alti (giá quando di anni ne aveva 18). 10 anni fa avevano supposto l´epatite C. Alla fine, dopo molti esami, é risultato che non si trovava una motivazione particolare a questi valori. Oggi, dieci anni dopo, l´ho convinto a rifare un esame del sangue di controllo e questi valori sono sempre alti. Ma uno in particolare: yGT (questa sigla non é come quelle italiane, ma spero lei capisca) dieci anni fa era raddoppiato, ora é 215. Il medico di base lo ha mandato a fare una ecografia che si fará venerdí. Lui si sente bene. Tutti gli altri valori del sangue solo nella norma. Ci dobbiamo preoccupare?
La ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
4% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, il suo ragazzo soffre di una epatopatia cronica che ha finalmente bisogno di essere inquadrata, curata e seguita nel tempo per evitare che la situazione peggiori. Solo questo, ma è importante per il futuro.
Adesso faccia gli esami prescritti dal medico di fiducia, poi però rivolgetevi ad un buon centro di epatologia che possa prenderlo in cura, nella vostra città ma anche fuori, magari propio consigliato dal vostro medico.
Io purtroppo non so indicarvi nessuno a Treviso, posso dirvi che sono eccezionali al S. Orsola di Bologna.
Cordiali saluti
La consulenza e' prestata a titolo
puramente gratuito secondo lo stile MedicItalia
Dottoressa Anna Maria Martin