Utente 207XXX
Scrivo perchè da più di un mese ho una febbricola persistente. 37 - 37,3 al massimo. Ho effettuato i seguenti controlli: esami ematochimici (nella norma), Rx torace ed ecografia addome + pelvi: ambedue i controlli sono risultati negativi (tutto nella norma). Ho fatto una vista dall'infettivologo il quale non ha rscontrato niente di strano. Poichè la febbricola è accompagnata da un calore fortissimo alla testa (il cranio, anche a detta del dr, è palpabilmente ipertemico) e contemporaneamente da mani fredde, mi ha consigliato alcuni esami aggiuntivi quali ena, ama, ige, anticorpi antiDNA e anti micoplasmi, aCl ed aPl che ho fatto, ma di cui non ho i risultati. Il fatto è che la cute della testa è caldissima, ed a momenti fa male. Quando mi lavo i capelli (che tra l'altro si sporcano molto + di prima) divento rossissima, quasi mi fossi scottata!... Da qualche giorno ho anche male ai seni paranasali (spero di aver indicato bene la zona: mi riferisco alla parte alta del naso) ed sento il cuore accelerato. Aggiungo che sono una fifona con la F maiuscola... Cosa potrei avere? Che altro esame mi consiglia di eseguire? Ringrazio in anticipo per i suggerimenti che mi darà.

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
capisco la sua preoccupazione,soprattutto se si etichetta come "fifona". Non pensiamo comunque a cose complicate o "serie". Magari si potrebbero dosare gli ormoni tiroidei,compresi gli autoanticorpi oppure potrebbe trattarsi di una infezione dei seni paranasali.Ha avuto problemi di carie? Ha anche mal di testa?

Le invio cordiali saluti e rimango a sua disposizione.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it

[#2] dopo  
Utente 207XXX

Gentile DR. grazie per l'immediata risposta. Oggi ho avuto i risultati delle analisi del sangue: crioglobuline, anticorpi antinucleo, anticorpi antimitocondrio, anticorpi anti DNA, ENA, micoplasma tutti negativi; titolo o-antistreptolisinico: 126 UI/ml; streptozime: 115 U/ml, beta2 microglobuline: 1,86 mg/l, IGE totali: 25,4 KU/I, esame emocromocitometrico nella norma, formula leucocitaria con neutrofili: 77,2 %, linfociti:19%, eosinofili:0,3 %. Quello che mi preoccupa è il risultato della tipizzazione linfocitaria: linfociti T (CD3+): 66,9%, linfociti T helper (CD3+CD4+): 44,4, linfociti T suppressor (Cd3+Cd8+): 19,8%, linfociti B (CD19+): 17,6%, linfociti NK (CD16+Cd56+): 12,7%, linfociti T (CD3+CD4+Cd8+): 0,6; rapporto 4/8: 2,2 (limiti: 1,0% - 1,5%).
Che ne pensa di questi valori? questo rapporto non mi piace!
Per quanto riguarda gli ormoni tiroidei, farò anche questo test, mentre per la carie, lo escluderei visto che ho finito di curare i denti a dicembre scorso. Per il mal di testa, avverto il dolore sulla parte alta che è la parte che sento scottare, ma non è una sensazione che avverto in modo continuativo. Avevo pensato di fare una coprocoltura.. Grazie moltissimo per la sua disponibilità.

[#3] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
non vi è un reale ed importante riscontro tra i risultati ed i suoi sintomi.Per i seni paranasali, potrebbe trattarsi con molta probabilità di sinusite ed alcuni sintomi essere correlati a questa problematica. Le consiglierei comunque di eseguire gli ormoni tiroidei ed eventualmente un'indagine per i seni paranasali.



Le invio cordiali saluti e rimango a sua disposizione.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it