Utente 156XXX
Gentili dottori,
cercherò di essere sintetico nell’esposizione:
Il 5 e il 6 Gennaio accuso febbre intorno ai 37,5° che sale solo la sera e senza accusare altri sintomi. Nella serata del 7 Gennaio compare un forte bruciore alla gola e la temperatura sale a 38,5, rimango a letto anche l’8 Gennaio e la febbre scende, il bruciore alla gola si attenua e inizio la terapia con cefixoral, 1 cp. al giorno.
Assumo l’antibiotico per tutta la settimana fino a Venerdi 13 Gennaio, durante la terapia mi sento relativamente bene ma alla sera ricompare puntuale la febbre, tutti i giorni, fra i 37,2° e i 37,5°.
Durante la serata di Sabato 14 Gennaio si ripresenta il forte mal di gola e la febbre torna sui 38,5°, il 15 Gennaio trascorro la giornata a letto poiché la temperatura permane a 37,5°.
Lunedi 16 Gennaio inizio il ciclo di 6 iniezioni con Rocefin, (1 al giorno) e l’assunzione di Bentelan 1g (2 al giorno).
A partire da martedì 17 Gennaio la febbre finalmente mi abbandona e non ricompare nemmeno la sera, tuttavia inizio a sudare molto, specie di notte e solo nella parte alta del tronco.
Il 23 Gennaio torno al lavoro e continuo l’assunzione di Bentelan fino a martedi 24, mi sento abbastanza bene sudore notturno a parte.
Dal 25 Gennaio inizio ad avere malesseri serali, stanchezza, mal di testa, nausea, brividi, ma la temperatura non supera i 37,2. I sudori notturni continuano.
Da allora la situazione è andata via via migliorando, la febbre serale è cessata e anche il senso di nausea è quasi scomparso, (sto assumendo limpidex la mattina e malox la sera dopo cena.)

Questi sono i risultati degli esami effettuati sabato 28 Gennaio:

EMOCROMOCITOMETRICO
WBC 5,9 (4,6 – 8,0)
Lym# 3,7 (1,5 – 4,5)
Mon# 0,4 (0,2 – 0,8)
Neu# 1,4 (2,0 – 7,5)
Eos# 0,2 (0,0 – 0,7)
Bas# 0,2 (0,0 – 0,2)
Lym% 63 (20 – 45)
Mon% 7,0 (2 – 10)
Neu% 24 (40 – 65)
Eos% 3,0 (0,0 – 7,0)
Bas% 3,0 (0,0 – 4,0)

RBC 4,44 (4,50 – 5,80)
HGB 13,7 (13,0 – 18,0)
HCT 37,4 (40,0 – 52,0)
MCV 84,0 (68,0 – 95,0)
MCH 30,90 (27,0 – 32,0)
MCHC 36,7 (32,0 – 36,0)
RDW 10,7 (10,0 – 18,0)
PLT 151 (150 – 450)
PCT 0,11 (0,15 – 0,32)
MPV 7,4 (6,3 – 10,1)
PDW 51,4 (35,0 – 60,0)

Transaminasi GOT 47 (0,0 – 40,0)
Transaminasi GPT 55 (0,0 – 41,0)
Gamma GT 37 (0,0 – 55,0)

Glicemia, azotemia, uricemia, creatinina, sideremia, ft3, ft4, tsh nella norma.

Ho anche effettuato un RX torace, (vedere consulto precedente)

Alcuni valori ematici mi sembra non vadano troppo bene, dovrei approfondire? Ho motivo di preoccuparmi?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr.ssa Provvidenza Fodale

24% attività
0% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Ha fatto visionare gli esami al Suo medico curante? In effetti, qualche dato oltre il range della norma c'è, ad esempio l'inversione della formula leucocitaria ed un debole aumento delle transaminasi (quest'ultime, però, potrebbero dipendere da altri fattori). Le consiglio, se continua a star male, di effettuare la determinazione di alcuni esami infettivologici (ad es., Widal Wright, EBV VCA IgG/IgM, CMV IgG/IgM, markers epatite A,B,C. Se poi ha contatto con animali (anche se domestici) utile anche eseguire TOXO IgG/IgM. Da aggiungere, anche indici di flogosi (VES , PCR ) e, se la visita clinica la indica, anche il dosaggio di beta2 microglobulina ed LDH. Mi faccia sapere .
Dr.ssa Provvidenza Fodale

[#2] dopo  
Utente 156XXX

Gent. dr.ssa,
nel frattempo il mio medico ha visionato gli esami e mi ha invitato a ripeterli fra un mese, ipotizzando che i risultati emocromocitometrici siano la conseguenza di una recente infezione virale. Ad ogni modo ora mi sento bene, non ho più la febbricola da diversi giorni e anche il senso di malessere, (nausea, brividi, spossatezza), è scomparso, direi che sono tornato alla vita di tutti i giorni. In casa non abbiamo animali.
Quando avrò effettuato le nuove analisi, non mancherò di aggiornarla circa le risultanze.
La ringrazio per il gentile interessamento.