Utente 773XXX
Salve e auguri, mia moglie, 54 anni, sta assumendo da qualche mese un inibitore delle aromatasi (letrozolo) per esiti di neoplasia mammaria risolta chirurgicamente. Tra i valori sensibili all'azione del letrozolo c'è il colesterolo. Infatti, a seguito di analisi del sangue, i valori ottenuti risultano i seguenti:
colesterolo totale 253
totale espresso in mmol/l 6,55
HDL 69
hdl espresso in mmol/l 1,79
LDL 161
ldl espresso in mmol/L 4,17
trigliceridi 145

tali analisi sono state eseguite poco dopo l'intervento chirurgico di inserimento della protesi mammaria e quindi in un regime di scarsa attività fisica da parte di mia moglie.
Volevo sapere il vs.parere e se, secondo voi, sono valori da configurare l'avvio di una terapia farmacologica.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Per i valori dati l'indice di rischio cardiovascolare è basso,
personalmente consiglierei un approccio al problema sul piano dietetico.

Cordiali Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 773XXX

La ringrazio molto.

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Distinti Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it