Utente 185XXX
Buongiorno,

sono un uomo di 52 anni. Soffro di dislipidemia avendo un colesterolo totale di circa 300 e i trigliceridi intorno a 200 . Si tratta di una patologia congenita. Ho provato ad assumere la statina " provisacor " che ha , in effetti , abbassato in modo sensibile il colesterolo portandolo " a norma " ; anche i trigliceridi hanno subìto una giusta riduzione .Per contro è stato rilevato un innalzamento dei valori delle transaminasi , del gamma gt e del cpk ; sicchè ho dovuto sospendere ( su disposizione del mio medico curante ) .

Il mio medico di base mi ha prescritto un ecocolordoppler ai tsa e mi è stata riscontrata una stenosi bilaterale del 20%. Lui si è detto soddisfatto in quanto sostiene che, al di sopra dei 50 anni di età la stenosi , nell'essere umano , non peggiora più.

Ho qualche dubbio al riguardo. Mi sapreste fornire una spiegazione esaustiva ?

Vi ringrazio.
Un saluto.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Le stenosi tendono inevitabilmente a peggiorare man mano che gli anni passano. Se la rosuvastatina le ha creato quei problemi provi con altre statine (simvastatina, , etc) dal momento che e' indispensabile che lei, proprio per la sua giovane eta' , porti la colesterolemia al di sotto dei 200 mg con LDL al di sotto di 100.
Do per scontato che lei non sia fumatore.
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza