Utente 375XXX
Gentili dottori da circa 4 anni ho un linfonodo ingrossato sotto l'ascella destra grande piu o meno come un pisello. Lo feci controllare dal mio medico il quale mi disse che non era nulla di preoccupante. 2 giorni fa,durante una partita di calcio, ho ricevuto una botta piuttosto violenta proprio sotto l'ascella e poco dopo l'urto ho cominciato ad avvertire un fastidio in prossimità del linfonodo il quale,a distanza di 10-15 minuti, e' cominciato a diventare rosso e piuttosto gonfio (attualmente il diametro sara' almeno 1 cm) e tuttora,a distanza di 2 giorni, e' piuttosto dolente,soprattutto quando indosso camicie un po' aderenti. Cosa mi consigliate di fare?
Grazie anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Nulla di preoccupante o urgente e farei ricontrollare il quadro perché da quanto scrive , oltre alla presenza di un inoffensivo linfonodo reattivo, in quella sede la sintomatologia che descrive può essere ascrivibile ad IDOSADENITE.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 375XXX

gentile dottore, grazie mille per la risposta Quindi,se ho ben capito, il gonfiore e il fastidio e' una semplice conseguenza della botta ricevuta, ma quel linfonodo leggermente ingrossato da circa 4 anni può essere causato da idrosadenite?

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Lo si può dire solo a seguito di una visita
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 375XXX

grazie mille !