Utente 345XXX
Salve  

io circa 1 anno  fa ho avuto la mononucleosi  manifestatasi  con astenia  debolezza  senso di febbre  vampate  e cefalea  testa pesante e bruciore  occhi , da qui a 1 di distanza  ho ancora gli stessi identici sintomi .. sono stato visitato da un sacco di medici tutti mi dicono che non ho niente ed è  stress mi hanno addirittura  mandato da uno psichiatra  che mi ha prescritto  dei farmaci che mi hanno dolo che peggiorato  la situazione..

questi sintomi partono dalla mattina con un senso di pesantezza  alla testa e al pomeriggio  con senso di febbre  e calore che verso la sera tarda tende a migliorare..

esami effettuti:

rx  torace 

tac cervello 

esami sangue  ldh  tsh  protidogramma 

tipizzazione  linfocitaria  emo cromo completo con formula pcr  magnesio  potassio   piastrine  celiachia  ecc .. tutto negativo  apparte 1 fa la mononucleosi  con alzamento  dei valori ast  e alt. . sono anche andato da un omeopata dove mi ha dato ebv nosode  x 1 mese e interferone  4 ch nessun miglioramento. .

cosa mi consiglia  di fare io la prego di aiutarmi mi sento respinto  da tutti mi dicono tutti è  un problema  psicologico e io invece le dico che secondo me non è così . . io sento che il mio corpo sta combattendo  qualcosa  mi sento sempre  questo malessere ..an presento linfonodo destro leggermente  ingroddato e mobile 

grazie  mille 

secondo lei cosa potrei avere e se si è  in grado di aiutarmi in questa brutta situazione  ?

 


[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
ripeta il dodaggio degli anticorpi anti VCA ed anti EBNA IgM+IgG.
Programmi una routine ematochimica stringata, che comprenda anche gli indici di infiammazione (VES, Mucoproteine, C3 - C4 - Ceruloplasmina, TAS, Ricerca di RF) ed una proditemia totale con EFP. Rifaccia anche un FT4 e un TSH con anti TPO.
Ovviamente concordi tutto con il curante.

A risultati ottenuti se vuole ne riparliamo.

Non spenda un mucchio di soldi in Omeopati e farmaci omeopatici che servono assolutamente a nulla.
Beva molto, anche bevande per sportivi.
Un linfonodo di piccole dimensioni, mobile, non ha nessun significato patologico.
Se tutto dovesse risultare nella norma, non deve sentirsi respinto o pensare che si sottovaluti il suo caso, ma rivolgersi ad uno specialista per una cura farmacologica della sua depressione somatizzata.
Saluti.



Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 345XXX

An una cosa avverto che i sintomi tendono a peggiorare subito dopo pranzo con un senso di calore diffuso bruciore agli occhi e intontimento che perdura peggiorando fino a sera che dopo si calma fino a scomparire..

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
mi pare logico che si calmi a sera fino a scomparire.
Lei va a letto e dorme....

Se vuole ci risentiamo a esami eseguiti.
Di più non posso dirle allo status quo.

Cordialità
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 345XXX

in che senso mi pare logico che a sera si calmi potrebbe spiegarmi meglio ..
la ringrazio

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
E' semplice: si addormenta e non ci pensa.

Attendo, se vuole e se il suo curante è consenziente, i risultati degli esami suggeriti.

Spero di essere stato sufficientemente chiaro, questa volta.

Cordiali saluti e buona serata.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 345XXX

Salve ho effettuato gli esami la mononucleosi è passata e gli altri esami dono tutti nella norma .
ripeti i miei sintomi partono con una leggera pesantezza alla testa e agli occhi dal mattino e dopo pranzo il tutto peggiora causando mi senso di calore alla testa bruciore agli occhi e intontimento che peggiorano durante il pomeriggio. . il tutto migliora alla sera..

[#7] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
se tutto è a posto, come lei dice, si munisca delle "carte" e vada a visita da un neurologo.

Di più via web non è dato di fare.

Cari saluti.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#8] dopo  
Utente 345XXX

Ma secondo lei non potrebbe essere dovuto a qualcosa di tipo digestivo o che abbia a che fare con il cibo..

[#9] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Guardi può trattarsi di una pletora di cause.
La deve vedere un medico.
Buona giornata.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.