Utente 347XXX
Salve.
Sono un ragazzo di 21 anni normopeso.
Di recente ho fatto analisi del sangue, dalle quali è risultato tutte nella norma tranne 3 valori:
-Bilirubina  tot   2.60
            Diretta    0.40
         Indiretta     2.20

-linfociti     40.8
- eosinofili  8.9
Leggendo questi valori il mio medico generico mi ha prescritto :

Eco addome completo
Ecotiroide

L' eco addome è risultato del tutto pulito.
Per quanto riguarda la bilirubina dunque  mi hanno detto che soffro di sindrome di Glibert.

Dall' eco tiroide risulta:
Lobo destro mm 17 in ap, sinistro mm 17 in ap.
Tiroide di dimensioni ai limiti superiori della norma, con margini regolari, ed ecostruttura compatibile con postumi flogistici di grado lieve, interrotta in sede posterobasale dx dalla presenza di micro nodulo avascolare di mm 2,
Ed in sede posterobasale sx da microcisti di mm 2.
Non evidenti adenopatie peritiroidee patologiche.

Vista l'ecografia il medico di base mi ha prescritto analisi del sangue di ormoni tiroidei, dalle quali risulta.

Tsh  6.6
Ft3  3.4
Ft4  1.3

Anticorpi anti tireoglobulina  12

Anticorpi anti perossidasi  8

Il dottore mi ha detto che posso soffrire di ipotiroidismo.
Visto che ho la visita endocrinologia a settembre volevo gentilmente chiedere se qualche professionista potesse almeno in generale farmi capire cosa potrei avere e in che modo si potrebbe agire.

Inoltre i sintomi che mi hanno portato a svolgere queste analisi sono.
Stanchezza
Varie fitte muscolari
Dolore al sacco addominale, soprattutto alla bocca dello stomaco e all'altezza del fegato.
uno stato di confusione .

Inoltre volevo chiedere a cosa possa essere dovuto un alta presenza di eosinofili , non sono un soggetto alergico da ciò che so, ho solo sofferto di sinusite non so se guarita del tutto

Grazie per eventuali prossime risposte

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Innanzitutto sarebbe opportuno che accanto ai risultati delle analisi si mettessero i valori di normalità del laboratorio.
Altrimenti con 7 di TSH io dovrei già considerarla un ipotiroideo conclamato e consigliarle di rivolgersi al suo medico per la adeguata terapia sostitutiva.
Può essere che lei abbia avuto una tireopatia autoimmune, ma mi pare anche qui, basandomi sui dati, che la stessa si sia spenta.
Tra l'altro la sintomatologia che lei avverte è probativa di un ipotiroidismo, necessitante di terapia con Tiroxina.
La modesta iper eosinofilia è un reperto per niente affatto raro, che si riscontra anche in soggetti che si definiscono non allergici: non posso stare qui ad elencarle tutte le cause. Ripeta l'emocromo fra 1 mese e valuti l'andamento degli eosinofili. E' la cosa più semplice e più utile.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.