Utente 102XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 25 anni.
Vi scrivo per chiedervi un consulto in quanto due giorni fa ho effettuato delle analisi del sangue di routine per un controllo generale
Da queste analisi è stato dosato il ferro e la ferritina, in quanto sono anni che soffro di ferro e ferritina bassi, che con l'uso di integratori sale a livelli normali.
l'ultimo integratore di ferro è stato assunto a febbraio.
Ho eseguito le analisi del sangue a marco e il ferro risultava 56 e la ferritina 11
Non ho più assunto integratori da allora e le analisi che ho effettuato due giorni fa hanno evidenziato il ferro 212 e la ferritina 56.
Mi chiedevo come era possibile un aumento simile, da momento in cui ho sempre sofferto del problema opposto ( ferro basso)
Inoltre mi chiedevo se poteva essere coorelato il fatto di aver avuto questo mese un ciclo mestruale con perdite ematiche molto scarse, mai capitato prima.
Preciso che il medico ha avuto difficoltà nel fare il prelievo e che nella stessa provetta dove vi era il dosaggio del glucosio, è comparsa la dicitura sangue coagulato.
Di cosa potrebbe trattarsi?
Ringrazio anticipatamente per l'attenzione e in attesa di un vostro entile riscontro porgo cordiali saluti

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Potrebbe essersi trattato di una emolisi del campione prelevato.
Anche perchè la ferritina è quella che fa testo ed è normale.
La prossima settimana si senta con il suo curante per un nuovo prelievo, ben eseguito, e faccia inserire anche le transaminasi, per completezza.
Dia notizie se vuole.
Buon sabato,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 102XXX

la ringrazio molto Dott Caldarola,
In aggiunta le scrivo che l'emocromo era normale con emoglobina 14.5
Potrebbe trattarsi anche di emocromatosi di tipo 2?

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Assolutamente no.
Non faccia castelli in aria.
Ripeta gli esami, come le ho suggerito e mi faccia sapere.
A presto,
Dott. Caldarola
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.