Utente 149XXX
Salve, sono un ragazzo di 33 anni che fuma regolarmente spinelli; volevo sapere dove potevo le analisi (o strutture pubbliche o private convenzionate o specializzate in qst tipo di analisi) del quantitativo di THC nel mio corpo e della presenza di altre sostanze tossiche (tipo metadone,eroina,o altro sostanze utilizzate mi hanno detto per tagliare l'haschish).
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
per quale motivo vuole fare queste analisi?
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 149XXX

Voglio fare qst analisi x controllare il livello di THC essendo un fumatore regolare e per verificare se quello che ho fumato oltre ad essere haschish può essere qlc sostanza che io non vorrei assolutamente assumere come quelle citate nel sms precedente.

[#3] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
E' possibile -leggi locali permettendo- fare le analisi in laboratori ordinari oppure in laboratori di tossicologia legale, con diverse modalita', diversa attendibilita' analitica e diverso valore legale.

E' possibile documentare oggettivamente la presenza di sostanze nei materiali biologici (urine, capello) ma poi la ricostruzione del grado di impregnazione tossica es. da cannabinoidi e' molto piu' delicato e speculativo ed e' una consulenza a parte rispetto all'analisi.

Sulla materia incide molto la legislazione regionale. Non so in campania, ma in lombardia appositi decreti regionali proibiscono ai laboratori ordinari di erogare queste analisi a pazienti ambulatoriali, neanche se pagano di tasca loro. Questo perche' poi il paziente potrebbe usare l'esito per sostenere le sue ragioni in contenziosi giudiziari. I laboratori normali possono fare le analisi solo per pazienti ricoverati e con finalita' di cura.

L'erogazione al pubblico delle analisi che interessano a lei puo' avvenire solo da laboratori dotati di uno speciale accreditamento regionale, in pratica i lab. tossicologici degli istituti di medicinale legale universitari. A quel punto le analisi, tecnicamente indisputabili, diventano costose e una volta che si ha il numero, resta il problema di dargli un significato.

In compenso a tanta rigidezza, le farmacie vendono semplici sistemi diagnostici per 3, 5, 10 sostanze, a strisce multiple da immergere nell'urina. Costano un 20-30 euro e dicono se ci sono sostanze superiori a certi valori soglia.

Non sono sensibilissimi, non distingono fra i metaboliti, non hanno ovviamente alcun valore ufficiale, ma possono comunque dare all'utente una idea delle sostanze psicotrope, assunte deliberatamente o assunte inconsapevolmente, che il suo corpo sta smaltendo in quel momento.