Utente 193XXX
Salve!
Ho subito un intervento di resezione del colon trasverso per asportazione di adenocarcinoma. Nel corso dell'intervento ho subito una lesione alla milza con conseguente asportazione della stessa avvenuta in secondo intervento solo qualche giorno dopo il primo intervento, per emmorrargia. La milza non risultava intaccata da alcuna patologia e non era prevista la sua asportazione. Nel corso dell'intervento di asportazione, mi è stata inoltre applicata una stomia non prevista in fase di primo intervento di resezione del colon. Ho diritto ad un risarcimento per danno subito?
Grazie per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Vallebona

24% attività
0% attualità
12% socialità
CECINA (LI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Se effettivamante la milza è stata lesionata nel corso dell'operazione avrà dititto ad un risarcimento per danno biologico del 10% (se non vi sono alterazioni dei valori dei globuli rossi e bianchi e delle piastrine, altrimenti la percentuale sarà maggiore). La stomia non prevista è provvisoria o permanente?
Dr. Alessandro vallebona

[#2] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

per capire se ha diritto ad un risarcimento, bisognerà prima appurare se la lesione della milza è dovuta ad un errore tecnico durante l'intervento; vi sono casi, infatti, come nell'intervento da lei effettuato (resezione del colon), in cui la milza va incontro a rottura a seguito della mobilizzazione manuale del restante tratto di colon, al fine di verificare se vi sono tratti interessati da aderenze e quant'altro. Non sempre vi è una responsabilità del chirurgo.

Si affidi ad un medico-legale della sua zona che, di concerto con un chirurgo, potrà valutare, nel suo caso specifico, se vi è o no una responsabilità.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#3] dopo  
Utente 193XXX

Grazie mille per la sollecita risposta.
La stomia applicatami è temporanea, tant'è che non era prevista in fase d'intervento di resezione. L'intervento che ha portato all'asportazione della milza è stato eseguito da un chirurgo diverso, in quanto l'intervento risultava urgente e il chirurgo "ufficiale" era fuori sede per impegni programmati. L'inconveniente è stato spiegato come un'incidente raro ma possibile. E' da precisare comunque che non vi sono state complicazioni in sede di primo intervento ne operazioni aggiuntive non previste che potessero portare al danno alla milza, che per altro non è stato rilevato se non in fase post operatoria per un mio svenimento e per l'ematocrito basso nonostante le trasfusioni.
In ogni caso oggi mi ritrovo senza milza con tutte le possibili conseguenze che ciò può comportare.
Grazie per l'attenzione e buon lavoro