Utente 258XXX
salve,siamo una famiglia che nel 2006 abbiamo avuto un a disgrazia ,mia moglie e rimasta incinta con taglio cesario programato tutto e andatto bene durante la grazidanza senza problemi sempre sotto controlo etc.appena 1 settimana dalla sua programazione t.c si e sentita male e siamo corsi al pronto socorso che ci anno mandato a casa poi il giorno succesivo di nuovo si e sentita male verso le 16-30 eravamo di nuovo al pronto socorso aveva perso le aque stava malisimo,lanno pressa ale 22-30 di urgenza x eseguire il taglio cesario che ormai era tropo tardi il bambino e natto con apgar 3-4 dopo 3 setimane muore,abbiamo fatto mille test non risulta niente che era malatto niente di niente nessuna malatia.addeso il problema e...nessuno non ci vuole aiutare sono pasati 5 ani e non siamo riusciti a fare niente non sapiamo che strade prendere dove siamo rivolti ci chiedono cifre statosferiche insoma abbiamo tutta la documentazione se qualcuno possa aiutarci ci contati.. sono tante cose da dire qiu ho fatto solo un ritratto
grazie

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

capirà che in ambito di colpa medica in questi consulti online si possono dare solo dei consigli su come muoversi e nulla di più

dal racconto della sua vicenda non è possibile esprimere alcun giudizio medico-legale, perché bisognerebbe esaminare i fatti e la documentazione clinica nel dettaglio per capire se il vostro bimbo si poteva salvare o se invece si sia trattato di una fatalità.

Non mi è chiaro, però, il suo quesito:
- che significa "nessuno ci vuole aiutare"?
- vi siete rivolti ad uno specialista in medicina legale, che ha già esaminato nel dettaglio la vicenda ed ha escluso profili di colpa?
- vi è stata già una richiesta di risarcimento?
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 258XXX

salve, grazie de la sua attenzione noi abbiamo avutto un avocato di fiduccia ceh abbiamo consegniata la prattica hai tempi ce nel 2006 e fino ada oggi non si e concluso niente e cosi ho ritiratto la prattica e faccio tutto per conto mio in questto momento ho consegniato la prattica ce le copie ad un medico legale.
le rispondo alle sue demande nessuno non ci vuole aiutare perche e un caso molto dificile in quanto si tratta di una morte e con chi ho parlato conpreso avocati mi chiedono
30.000--40.000 euro er la causa. il avvocato che abbiamo avutto in precedenza non a fatto altro che mandare lettere al ospedale e alle asicurazioni a milano pero senza nessun traguardo non riconoscono il disastro.abiiamo le cartele cliniche i vetrini.
sono state fatte delle analisi per le malattie muscolari non risulta niente.il sig doot medico legale che a effetuato l'autosia lo ricontratto 1 setimana fa per altri vetrini da conseniarmi e mi a detto che romane alla completta disposizione e come mai non abbiamo conluso fino ora mi a consiliatto che mi serve un PERITO MOLTO BRAVO altrimenti non riusciamo a andare avanti con questto caso. non so piu spero che riusciamo a concludere qualcosa con il nuovo medico legale...se non non lo so devo protestare e uscire in strada , come pussiamo meterci in contatto tele fonicamente ?

[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
"in questto momento ho consegniato la prattica ce le copie ad un medico legale"

immaginavo che vi eravate già mossi per la richiesta di risarcimento
anche se continuo a non capire in che senso vi sia stata fatta la richiesta dei 30-40mila euro

mi pare anche curioso che chi abbia fatto l'autopsia si sia messo a vostra disposizione; in che senso? questo medico ha eseguito un'autopsia diagnostica od un'autopsia giudiziaria?

comunque, se avete già un medico legale che si sta occupando della faccenda, non capisco perché dice che nessuno vi vuole aiutare
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#4] dopo  
Utente 258XXX

Salve lo sto contattando di nuovo che abbiamo fatto passi avanti ma al momento siamo di nuovo fermi li spiego.
La pratica e in mano ai avocati da circa un anno ano depositato tutto in tribunale e abbiamo avuto anche delle offerte che abbiamo rifiutato . Arrivò al dunque la copia della pratica e in mano alla C.T.U che doveva dare il suo parere alla fine e non oltre fine settembre 2013 siamo a dicembre e non abbiamo nessun risposta e normale che il C.T.U po ritardare cosi tanto....quando sui documenti che ci a rilasciato il C.T.U e scrito chiaro che sono punibili disciplinare se non si da una risposta ala data stabilita dal contratto. ....o un dubio che sia qualche cosa in mezzo.....
Po darci una risposta??? per favore