Utente 180XXX
Buongiorno, nel dicembre del 2010 (all’età di 26 anni) sono stato operato di tiroidectomia totale per Carcinoma papillare LD1, carcinoma papillare LD2-3, carcinoma papillare LS1.

Fra qualche settimana sarò conovcato a visita e sulla lettera di convocazione risulta che " in buona sostanza occorrerà accertare la percentuale di invalidità (I.P.) in base alle tabelle di cui al decreto del Ministro della Sanità in data 5 febbraio 1992 e quella determinata in base alle tabelle A, B, ed F1 annesse al DPR 915/78 e successive modificazioni. Sarà attrbiuto il valore più favorevole tra le due percentuali". (mi sono dimenticato di dire che ero un ex militare )

Leggendo le varie tabelle non ho trovato nessuna voce che riguardi la tiroidectomia totale, su cosa si baseranno i dottori per darmi la percentuale? Che percentuale mi spetterebbe, quindi?
Nel ringraziarVI porgo distinti saluti

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
Non vi è nessuna tabella perchè la funzione tiroidea, data l'asportazione della tiroide, viene efficacemente mantenuta dalla terapia ormonale sostitutiva; perció, non vi é una significativa invaliditá.
A meno che non coesista un ipoparatiroidismo per la perdita anche delle paratiroidi, ma anche in questo caso esiste una efficace terapia di supporto.

Quanto sopra, naturalmente, in assenza di altre complicanze e di diffusione della neoplasia.


Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it