Utente 320XXX
Buongiorno, vorrei avere un vostro parere su un'incidente autostradale che mio marito ha fatto con la motocicletta a gennaio scorso(colpa del camion che lo ha sbattuto per aria)
Ha riportato quattro fratture di cui due scomposte al IV e V metatarso e due composte al II, III, metatarso del piede dx, lesione al tendine dx che in fase di intervento gli è stato del tutto ricostruito, cicatrice 8x2 cm(che si è chiusa dopo 4 mesi circa in quanto è subentrata anche un'infezione da stafilococco aureo perchè nell'incidente c'è stata perdita di sostanza) al V metatarso fino alla caviglia (l'aspetto del piede è orrendo ).
Vorrei specificare che nonostante sia ora stato giudicato guarito, mio marito continua a zoppicare, non può tenere le scarpe per lungo tempo perchè il piede dopo un pò si gonfia e gli fa male. Vorrei sapere se la valutazione fatta dal mio medico legale è corretta decretando che la sua invalidità corrisponde a 20 punti.
In più se questi punti andranno sommati all'invalidità che lui già possiede.
Vi ringrazio anticipatamente sin da ora

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Non è possibile esprimere giudizi senza una visita ed esame della documentazione sanitaria, pertanto si fidi del suo medico-legale.

In ambito Inail (infortuni sul lavoro) c'è un conglobamento dei punteggi per infortuni e anche in ambito d'invalidità civile, ma non in altri ambti.

cordiali saluti
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona