Utente 349XXX
A seguito di una sospensione patente di 3 mesi per tasso alcolemico 0,80 mi è stata ordinata dalla prefettura la revisione patente presso la Commissione medica locale.La mia condizione fisica ultimamente non è ottimale e per farla breve ho da pochissimo scoperto di essere in aids conclamato con malattia opportunistica, purtoppo come sospettavo da prima del test.A breve ho il prelievo per la revisione patente e sicuramente avrò i valori sballati, dell'emocromo sicuramente.Quello che vorrei sapere è se questi valori che risulteranno come probabile fuori norma mi possano dare un esito negativo per la visita e quindi non darmi il nulla osta per la patente o se la valutazione avviene esclusivamente sulla base del mio rapporto con l'alcool.Per scelta personale non intendo comunicare al momento la mia malattia alla commissione.
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
PISA (PI)
VIGEVANO (PV)
ROMA (RM)
ALESSANDRIA (AL)
BRESCIA (BS)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Gli accertamenti per la patente sono oltremodo confusi. Alcuni parametri come l'emocromo non hanno alcun valore accettabile, perché appunto le cause di alterazione sono molteplici. Idem per i valori del fegato. Un parametro più specifico è la trasferrina desialata, ma anche qui con alcune eccezioni.

Parametri meno specifici non dovrebbero essere utilizzati. Oltretutto, quel che si esamina è la reazione comportamentale alla necessità di non consumare alcol prima dell'esame, cioè sapere se la persona si controlla. Altro l'esame non può dire.

Per quanto riguarda le proprie condizioni di salute, in parte sono oggetto di autocertificazione, e in parte ovviamente sono la base su cui eventuali valori alterati devono essere giudicati. Se i valori risultano alterati la commissione si chiederà comunque perché, anche se non dipende dall'alcol.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it