Utente 258XXX
Buon giorno
ho 58 anni, invalido civile al 100% con accompagno, per una patologia neurologica stabilizzata e senza possibilità di controllo terapeutico come relazionato dal mio specialista che mi ha in cura, e da maggio 2013 sono percettore della pensione d'inabilità lavorativa. Il 2 marzo del 2015 sono stato chiamato a visita per la revisione sull'inabilità lavorativa. A tutt'oggi non ho ricevuto nessun cartaceo da parte dell'INPS, ma la pensione mi è stata comunque accreditata il primo di aprile del 2015 e quindi, a rigor di logica, c'è da supporre che l'inabilità mi è stata confermata. Le chiedevo cortesemente se l'INPS ha una regola precisa sulle revisioni, oppure fanno a "estrazione" come al gioco della tombola. Mi scusi per la battuta, ma ho letto di alcuni lavoratori del pubblico impiego da anni in pensione d'inabilità e mai revisionati. Grazie e cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

la pensione di inabilità INPS (ex Legge 222/84, art.2) può essere soggetta a revisione, a discrezione dell'Istituto Assicuratore.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 258XXX

La ringrazio per la risposta e Le volevo gentilmente chiedere un'altra informazione in merito all'invalidità civile: essendo la mia una malattia stabilizzata con una evoluzione clinica della malattia senza possibilità di controllo terapeutico, potrei essere esonerato per eventuali chiamate, perlo dell'invalidità civile, a visita per revisione? C'è un D.L. del 2014 in merito alle malattie stabilizzate e ingravescenti, ma sinceramente c'ho capito poco o nulla di chi effettivamente può rientrare in questo contesto. Lei può darmi qualche "dritta" in merito o mi consiglia di sentire un medico legale affiliato a qualche patronato? Grazie ancora per la Sua gentile attenzione e cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

la fattispecie "esonero da revisione" per l'invalidità civile è abbastanza complessa, ed anche se esistono delle indicazioni di Legge (Legge 9 marzo 2006, n. 80 e Decreto applicativo del 2 agosto 2007), di fatto l'accertamento per revisione può sempre essere disposto (ad esempio, il caso di esposto anonimo non è infrequente).
Può leggere al riguardo quanto riportato al seguente link:
http://www.handylex.org/gun/revisioni.shtml

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#4] dopo  
Utente 258XXX

La ringrazio per le risposte e Le porgo i miei più cordiali saluti