Utente 412XXX
Salve egregi dottori,
sono (o sarebbe meglio dire "ero) invalido civile al 78% per depressione endogena - ipoacusia e problemi con la schiena.
Sono stato chiamato a visita di revisione e nella lettera mi si invitava a portare documentazione non già trasmessa all'istituto;
io allora ho portato tutti i fogli con la terapia dello specialista psichiatra che testimoniano che dall'ultima visita ad ora sono in cura per depressione presso Psichiatra asl, più un altro foglio di un nuovo psichiatra, poichè ho cambiato specialista, nel quale c'era scritta la cura prescritta (in pratica mi ha aumentato il dosaggio dell'antidepressivo che già assumevo ed ha aggiunto un nuovo farmaco) più un certificato del dottore della mia depressione endogena.
Ebbene, una dottoressa controllava la documentazione e ha tenuto solamente il foglio con la terapia dell'ultimo psichiatra ridandomi tutti l'altra documentazione sia del certificato che della cura fatta negli ultimi due anni con precedente specialista?

Ma possono farlo?
A me è venuto il forte dubbio che non hanno tenuto i fogli che testimoniano la storia clinica documentata per la mia depressione, perchè hanno tutta l'intenzione di abbassarmi di molto (sicuramente sotto il 74%) l'invalidità, voi cosa ne pensate? A me non sembra una cosa normale che non abbiano preso tutta la documentazione e il certificato ma hanno preso solo un foglio, mi si sta prendendo in giro?

Poi hanno preso un nuovo esame audiometrico e il referto di una recente TAC alla colonna vertebrale, non prendendo però le cure che ho fatto e prescrittemi da ortopedico asl.

Credo proprio che mi abbasseranno la percentuale sotto il 74% e anche se so che avrei tutte le carte in regola per fare ricorso non farò niente perchè sono troppo, troppo stanco mentalmente

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,
La Commissione ha l'obbligo di acquisire agli atti tutta la documentazione che ritiene necessaria alla valutazione del caso, derivandone che può anche non trattenere certificazioni che siano ritenute ridondanti o superflue per il caso in esame, ed assumendosi in tal senso la responsabilità di quanto visionato e non acquisito.
Ovviamente se Lei ritiene che la documentazione non acquisita avrebbe potuto determinare un risultato differente da quello che Le verrà comunicato, ha la facoltà, come da Lei appunto sottolineato, di presentare ricorso giudiziale.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]