Utente 645XXX
Gent.mi Dottori,Vi scrivo per avere un vostro consulto ,e quindi una quantificazione all'incirca,su un danno biologico derivante da un incidente stradale in quanto,purtroppo ,per ora la mia situazione economica non mi permette di poter affrontare la spesa di una perizia di parte e quindi voglio capire se la proposta che prossimamente riceverò potrà essere soddisfacente per me oppure dovrò procederelegalmente e impugnarla.Brevemente vi descrivo.
Nel mese di agosto ,mentre ero fermo allo stop in moto,un'auto mi ha tamponato facendomi cadere a terra.Nella caduta riportavo diverse escoriazioni,cervicalgia e distorsione della caviglia sinistra.Dopo un po di tempo e qualche consulto sono stato inviato da un ortopedico a fare rmn alla cervicale e alla caviglia.Gli esiti sono i seguenti:

1)RMN CAVIGLIA SX:
Non alterazioni morfologiche e del segnale alle componenti ossee ad eccezione di poca profonda incisura cortico-sotto-corticale nella superficie articolare della tuberosità anteriore del calcagno di natura degenerativa.
I rapporti articolari sono conservati.
Non alterazioni nella sede dei legamenti del comparto mediale.
Disomogeneità del legamento peroneo-astragalico anteriore e peroneo-calcaneare per esiti traumatici.
Nel compartimento posteriore iperintensità flogistica inserzionale in corrispondenza del tendine di Achille.
Lieve ispessimento e disomogeneità flogistica lungo il decorso tarsale del tendine estensore delle dita.

2)RMN CERVICALE:
Non alterazioni morfologiche e del segnale ai metameri.
Bulging posteriore del disco intervertebrale compreso tra C4-C5.
Normale l'ampiezza del canale spinale.
Normale spessore e segnale del midollo spinale.

Questo è quanto mi è risultato dalle RMN e per cui,gentilmente,chiederei se qualcuno potesse indicativamente dirmi in che percentuale può essere quantificato il tutto,cosi da potermi regolare se la loro offerta potrà essere accettabile o meno.
Anticipatamente Vi ringrazio e porgo i miei più Cordilai Saluti

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

è difficile fare una quantificazione senza visita. Nel suo caso, considerando la sua situazione, accetti pure una valutazione di 2-3%.

Cordiali saluti
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#2] dopo  
Utente 645XXX

Buongiorno Dottore,grazie per la sua cortesia.Mi perdoni se faccio qualche mia considerazione da ignorante in materia ma, facendo qualche ricerca qua e la,ho visto che la cervicalgia va fino a due punti e nel mio caso c'è anche un bulging C4 C5 e tra l'altro non ci sono miglioramenti nei sintomi(vertigini, nausea,parestesia agli arti superiori durante la notte).
Quindi mi chiedo il danno alla caviglia per questo stato infiammatorio diffuso e la disomogeneità del legamento astragalico e peroneo calcaneare quanto può essere valutato?Premetto che ancora la caviglia,dopo due mesi ,si presenta gonfia e dolorante in alcuni. Grazie.Cordiali Saluti.