Utente 875XXX
salve gebtilissimi dottori volevo chiedere un parere perchè sono un pò confuso hò 35 anni sono iperteso prendo mezzo lobivon al mattino e un plaunac 20 la sera fatte le ultime analisi qualchè girno fà dove vi dò i risultati rilevanti
COLESTEROLO 23MG/DL
TRIGLICERIDI 190
COLESTEROLO HDL 43
URICEMIA 8,4
ora la mia confusione è nata cosi mia moglie ha fatto lggere le analisi alla sua dottoressa la quale gli hà detto che dovrei prendere una pilloletta per l'uricemia e una per il colesterolo. Mentre il mo medico mi ha detto di mangiare più frutta (che non nè mangio praticamente mai) e verdure che ne consumo qualcasa però il mio medico non mi hà detto nulla per l'uricemia
guardando un pò ingiro vedo che i valori nell'uomo sono 3,3a 8,2 qundi non hò un valore alto? perchè poi volendo seguire una dieta anche per l'uricemia praticamente quasi impossibile perchè non potrei mangiare pesce,frutta,e alcuni tipi di verdure, e doveno abbassare il colesterolo è la dieta che dovrei seguire!! vi prego datemi un consiglio, chi dedvo ascoltare, PREMETTO CHE SONO UNA PERSONA MOLTO ANSIOSA E PAUROSA. GRAZIE E BUON LAVORO

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino

40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, i suoi valori di uricemia e colesterolo meritano in effetti una terapia dietetica che in realtà può combinarsi, visto che gli alimenti da escludere per l'uricemia risultano essere: sardine, acciughe, fegato, crostacei mentre per il colesterolo riduca soprattutto i fritti, i condimenti in genere e gli insaccati.
Saluti

P.S. Il suo post andava inviato in medicina generale o di base.
Dr. Vincenzo MARTINO

[#2] dopo  
Utente 875XXX

grzie per la sua rispostà quindi per i valori di uricemia sono allarmanti o tornerannno normali seguendo una dieta dita anti colesterolo ed è daccordo sul fatto che non devo per il momento assumere altri farmaci?

[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino

40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Se pratica un regime alimentare corretto, può anche soprassedere ad una terapia farmacologica, ripetendo però le analisi ad un mese di distanza e avvertendo comunque il suo curante.
Saluti
Dr. Vincenzo MARTINO

[#4] dopo  
Utente 875XXX

grazie della sua risposta sicuramente farò come mi consiglia volevo se non disturbo troppo elencarle il regime alimentare che hò scelto e togliermi un dubbio sulla frequenza cardiaca. io mangio pesce salmone,calamari,polipetti,seppie,spigola,orata,merluzzo,2 volte a settimana,tutti i giorni pasta con sugo,e con tutti i tipi di legumi ,carne di vitello magra solo la domenica, uso olio cuore,non uso sale,ho comprato dei formaggi a basso contenuto di colesterolo,e i prodotti della valsoia,e mangio tanta frutta e verdure,e prendo anche un danacol al giorno hò smesso di fumare e dopo pranzo cammino tutti i giorni 30 minuti a passo svelto. (prima andavo a dormire)

la mia seconda domanda è io hò una frequenza cardiaca dai 50-68 e una pressione 110-65 quando vado a fare la passegiata e subito dopo misuro la pressione hò 91 battiti e la pressione 120-70 il farmacista mi dice che hò la frequenza bassa è un anomalia? o è normale visto che prendo 1/2 lobivon?

la rinrazio anticipatamente per la sua pazienza e buon lavoro.

[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Martino

40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente potrebbe postare il suo quesito in cardiologia, i suoi dubbi potrebbero essere utili anche ad altri pazienti. Quest'area non è dedita a tali patologie.
Grazie
Dr. Vincenzo MARTINO