Utente 880XXX
Buongiorno, sono una donna di 40 anni affetta da k mammario metastatico (m1 7tmo seg. epatico).
Dopo la chemioterapia, la metastasi si è risolta, infatti sia le TAC che le PET fatte sin d'ora sono negative.
Oggi però ho ritirato il reperto dell'ultima PET e mi sono un po' preoccupata per la leggera captazione in sede timica, anche se la radiologa dice che secondo lei non è nulla di preoccupante.
Referto:
L'indagine PET analogamente a quella effettuata il 16/06/2009 non documenta accumuli epatici del tracciante.
Si osserva modesto accumulo di tracciante in sede retro sternale sx, riferibile verosimilmente a captazione aspecifica in sede timica.
Limitatamente al potere risolutivo della metodica (5 mm) non si documentano altre anomalie di distribuzione del tracciante nelle restanti regioni corporee indagate.
Conclusione: lo studio non evidenzia malattia ad elevata attività metabolica, reperto timico di verosimile significato aspecifico.

Lei cosa ne pensa?
grazie

[#1]  
Dr. Francesco Inzirillo

36% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
SONDALO (SO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile utente

Ripeterei la PET a distanza di qualche mese (3-4) e quindi rivaluterei il caso alla luce dei nuovi risultati (eventuale riduzione o incremento della captazione)
Dr. Francesco Inzirillo
- Ospedale "Morelli" - Sondalo
- Istituto Clinico Humanitas - Milano