Utente 900XXX
Buongiorno
dovendo eseguire una risonanza magnetica al rachide cervicale, stavo valutando la possibilita' di eseguire la RM in un centro che dispone di una macchina aperta. Il mio medico di base pero' mi ha sconsigliato in quanto il risultato della RM aperta non sarebbe accurato come quello ottenuto in una macchina per la RM tradizionale. E' vero? Quali sono le differenze tra una RM aperta e una in macchina chiusa?

Lo scopo della risonanza e' valutare se i dolori alle mani e ai polsi di cui soffro da circa 3 anni e le leggere vertigini che avverto negli ultimi mesi dipendono da un problema al rachide cervicale.

Grazie

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
FORLI' (FC)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Le consiglio di postare il quesito in Radiologia, dal momento che la Medicina Nucleare ha competenze diverse.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it