Utente 696XXX
Egregio Dr., sono uno studente del 5 anno di medicina e chirurgia e vorrei sottoporle un quesito in merito ad una tecnica di medicina nucleare.

Una mia amica, tra laltro medico, eseguiva tre gg fa una scinti cardiaca.Il traqcciante ha mostrato una ipercaptazione a livello epatico durante l'esecuzione dell'esame. alla data odierna la pz (circa 45 aa) accusa disturbi gatrointestinali quali dolore in epigastrio e diarrea e gli esami di labs mostrano un aumento significativo di ast 190 e alt 300. Ciò potrebbe esser imputato al tracciante?

Porgendo cordiali

[#1]  
10161

Cancellato nel 2009
Certamente.

[#2]  
10161

Cancellato nel 2009
Sarebbe bene anche sapere perchè ha eseguito un esame simile.

[#3]  
9160

Cancellato nel 2008
Gentilissimo Fabio, in merito al tuo quesito mi sembra opportuno fugare ogni dubbio.La scintigrafia miocardica di perfusione viene eseguita somministrando per via endovenosa un radiofarmaco(99mTc-Sestamibi o 99mTc-Tetrafosmina)il quale presenta un'escrezione epatobiliare.Da cio' si evince che l'ipercaptazione da te osservata durante l'acquisizione dell'indagine e' da considerarsi una distribuzione puramente fisiologica.Vorrei farti presente che gli esami diagnostici di medicina nucleare, in virtu' delle basse attivita' somministrate, sono indagini sicure e non danno quasi mai effetti indesiderati.Nemmeno la letteratura piu' rara annovera casi di episodi diarroici, di epigastralgia ne' incrementi precoci o tardivi delle transaminasi.I valori di laboratorio da te menzionati relativi alle transaminasi sono 5-8 volte la norma e costituiscono un reperto del tutto accidentale;ritengo siano quasi certamente da attribuire ad una sofferenza epatocellulare.Il mio consiglio e' quello di sottoporre la tua amica,come primo approccio, alla valutazione degli indici di citolisi, colestasi epatica e dei markers epatitici nonche' all'esecuzione di una semplice ecografia del fegato.

Cordialmente
Dott.Antonino Restuccia

[#4]  
Dr. Antonino Restuccia

24% attività
0% attualità
12% socialità
CATANZARO (CZ)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2010
A chi vuole una risposta circa i possibili effetti collaterali dei radiofarmaci medico nucleari può far riferimento in parte al mio consulto del 25.2.2006.

Saluti
Dott. Antonino Restuccia

Per consulti prendere appuntamento via mail o cell.: Joppolo (VV) o CZ