L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 149XXX
Buongiorno

di recente mi sono stati prescritti diversi farmaci omeopatici nei quali ho notato la presenza di Alcool in alcuni anche di 50% vol.
Dovrò assumere mattino e sera diverse gocce di ognuno di questi farmaci per un totale di 140 gocce al giorno. Siccome sono a conoscenza che l'Alcool fa male e soffrendo di colite e gastrite, mi chiedo se questi farmaci non possano arrecarmi degli effetti collaterali o comunque provocare altri disturbi. Ho notato infatti che assumendo alcune gocce, istantaneamnte sento un bruciore alla gola e allo stomaco che dura per un paio di ore. I farmaci sono: Sempervivum Sigma (9 gocce al di), Fms Elaps Complex (9 gocce al di), FMS Magnesium Complex (18 gocce al di), R18 (40 gocce al di) e Sanuvis (60 gocce al di). Dovrò assumerli per 3 mesi.
Mi chiedevo se l'Alcool contenuto in essi può arrecarmi dei problemi.
Fra l'altro ho potuto notare che nel FMS Elaps Complex sono presenti tracce di MErcurio solubile HAhnemanni...il mercurio non fa male ? Come mai viene immesso in un farmaco omeopatico?

Infatti, stò seguendo la cura da circa 3 giorni e già stò notando bruciori di stomaco e bruciore all'intestino. Non ci sono prodotti che hanno gli stessi principi ma non sono in Alcol e quindi limitano questi disturbi ? Non vorrei peggiorare la mia Colite e Gastrite.

grazie e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
l'alcol presente nei preparati in gocce è utilizzato per assicurare la stabilità e la conservazione del prodotto. Il dosaggio che viene normalmente impiegato non determina problemi per la salute.
Se l'assunzione della soluzione alcolica dovesse risultare sgradita, si possono diluire le gocce in poca acqua calda (non bollente) in modo da far evaporare l'alcol.
Per quel che riguarda il "mercurio" non si tratta di un dosaggio ponderale, ma (come per tutti i farmaci omeopatici) di una diluizione tale da non determinare nessuna possibilità di accumulo.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2] dopo  
Utente 149XXX

Grazie Dottore,

nonostante abbia seguito i suoi consigli ho però notato che in seguito all'assunzione di questi preparati, ho avuto problemi di bruciore e dolore all'intestino, che non appena ho sospeso l'assunzione sono passati.
Possibile che anche la minima quantità presente di Alcol, in qeusti preparati possa darmi dei problemi ?
Soffro di colite da anni ed effettivamente anche un semplice bicchiere di vino, mi provoca questi disturbi.

grazie e cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
alla luce di queste osservazioni, le consiglio di parlarne con il collega che le ha prescritto la terapia perché possa proporle una alternativa con altri farmaci in forma di granuli o fiale.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.