L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente cancellato
Gentili medici di questa sezione

Ho 32 anni e da diversi mesi assumo un integratore contenente Ginseng ed Eleuterococco.

Prima di iniziare ad assumerlo avvertii il mio curante e mi disse che potevo prenderlo, ma se dovevo assumere altri farmaci avrei dovuto informare l' eventuale medico prescrivente che assumo dette erbe medicinali.
Ho assunto Cialis su prescrizione andrologica, ma lo specialista non mi controindicò l' utilizzo anche se mi disse di assumerlo per brevi periodi poiche altrimenti avrebbe causato nervosismo.

Io contrariamente a quanto indicato lo ho assunto alle dosi raccomandate, ma tuttavia è da prima dell' estate che lo prendo ininterrottamente
Adesso vorrei sospenderlo causa inutilità (magari lo potrei riassumere a periodi), costo eccessivo e poiche le cause che hanno portato al suo utilizzo (astenia ed impotenza) non sono state risolte con questo integratore anche se mi è sembrato avesse un effetto stimolante ed antistress.

DOMANDE:
1] Potrei essere diventato dipendente a questi fitofarmaci essendo attivi anche al livello cerebrale?
2] Devo praticare una sospensione graduale nell' arco di settimane/giorni?

In attesa di una risposta anche breve ma esaudiente, porgo i miei più Cordiali Saluti.

Auguri di Buone Feste

A risentirci

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

nel caso dei fitoterapici segnalati può tranquillamente interromperne l'assunzione senza avvertire risentimenti degni di nota.
Per astenia e impotenza spero abbia risolto altrimenti;
in caso contrario le consiglierei di rivolgersi ad un collega esperto in medicina non convenzionale perchè tanto l'astenia quanto l'impotenza hanno varie soluzioni terapeutiche praticabili con successo.

Cordiali saluti e Auguri.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#2] dopo  
223750

dal 2012
Quindi posso sospenderli anche repentinamente (visto che oggi ho finito l' ultimo flaconcino e un' altra confezione costerebbe) senza poter accusare disturbi da sospensione brusca.

Grazie e Cordiali Saluti

[#3] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Non si preoccupi.

Saluti.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica