L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 246XXX
Gentile medico,
Sono una ragazza di 22 anni. Soffro fin da quando ero bambina di attacchi d'ansia, che mi hanno portato poi già a 15 anni a gestire in modo difficoltoso una gastrite nervosa. Per alcuni anni ho preso delle gocce, il nome del medicinale è Valpinax, e raramente per riposare (in circostanza in cui mi sentivo stremata) delle gocce di Valium.
Negli ultimi anni sono riuscita ad affrontare il mio problema senza ricorrere ad alcun farmaco. Faccio presente anche che sia da bambina che di recente ho avuto degli incontri con psicologi differenti, che non hanno modificato/migliorato il mio stato.
Ora, consigliata da amiche e parenti che ne avevano già fatto uso, ho comprato delle gocce al biancospino, precisamente il macerato glicerico di Crataegus Oxyacantha della Boiron (perché il farmacista ha detto essere meno alcolico)...
Volevo domandarLe se c'è una posologia specifica-generica ed in base a quali fattori essa possa variare (non sono molto informata, il foglietto illustrativo da quanto ho potuto capire, non c'è per impedimento di una legge).
Grazie.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr.ssa Lucia Battaglia

24% attività
0% attualità
8% socialità
CHIARAMONTE GULFI (RG)
RAGUSA (RG)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2012
Gentile Utente
il macerato glicerico di Crataegus Oxyacantha è un fito preparato e come tale contiene sostanze medicamentose in quantità ponderale. E' un prodotto ricco di flavonoidi con funzione capillaroprotettiva, ha tropismo particolare verso le arterie coronarie e viene pertanto usato per migliorare l'irrorazione coronarica, ridurre la frequenza cardiaca e presenta anche secondaria azione anti-ipertensiva. Viene usato anche nei casi di distonia neurovegetativa coinvolgente la funzione cardiaca. Ciò significa che viene usato solo quando l'ansia provoca disturbi cardiaci del ritmo e/o della frequenza.
Come detto in premessa, trattandosi di un fitopreparato contenente sostanze medicamentose, andrebbe senza dubbio prescritto da un medico che si occupa di fitoterapia. Le consiglio, dunque, di rivolgersi ad un medico omeopata esperto in fitoterapia che potrà prescriverle dei rimedi specifici per il SUO disturbo d'ansia. L'assunzione di rimedi consigliati da conoscenti è sempre sconsigliabile.
Cordiali Saluti
Dr.ssa Lucia Battaglia MMG
Specialista in Psicoterapia Cognitiva
Perfezionata in Sessuologia Clinica-EMDR-Omeopata

[#2] dopo  
Utente 246XXX

Grazie Dott.ssa