L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 945XXX
Gentili medici mi chiedevo se l'assunzione di lievito di birra in compresse che si trova in farmacia o centri commerciali puo essere assunto tranquillamente e se ne puo fare un uso continuativo e se si in che dosi consigliate? Che vantaggi o svantaggi da la sua assunzione continuativa? grazie

[#1] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente,
il lievito di birra è un'ottima fonte di vitamina B ma non ci sono particolari vantaggi ad assumerlo se non ci sono carenze nella dieta (ad esempio nella dieta vegetariana) o stati di aumentato fabbisogno. Inoltre molte persone sono intolleranti ai lieviti e ciò può provocare disturbi, soprattutto digestivi, fastidiosi.
Veda lei quindi se ne vale la pena.

Cordiali saluti
Dr. Tancredi  Ascani
Medico omeopata unicista

www.omeosan.it

[#2] dopo  
Utente 945XXX

quali sono gli alimenti ricchi di questa sostanza che fanno bene alla salute? grazie

[#3] dopo  
Utente 945XXX

ci sono rimedi omeopatici per contrastare il colesterolo? grazie

[#4] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente,
l'omeopatia può certamente aiutare nel controllo del colesterolo in quanto può intervenire a livello profondo migliorarando la funzionalità del fegato che è l'organo direttamente implicato nella sintesi del colesterolo. Il tutto andrebbe ovviamente affiancato ad un sano programma dietetico.
Per quanto riguarda il lievito non capisco per quale motivo lei lo voglia prendere. Se è per regolarizzare la flora intestinale sono molto più adatti i probiotici, cioè i fermenti lattici che si trovano nello yogurt o in alcuni integratori.

Cordiali saluti
Dr. Tancredi  Ascani
Medico omeopata unicista

www.omeosan.it

[#5] dopo  
Utente 945XXX

perche ricco di vitamina B e pensavo che prenderlo in compresse potesse essere una buona soluzione, continuando comunque a mangiare frutta e verdura; per il discorso colesterolo che mi preme di piu ci sono prodotti che possano farlo abbassare o che aiutano il fegato (sempre di natura omeopatica?) GRAZIE

[#6] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Le vitamine del gruppo B non si trovano nella frutta o nella verdura ma soprattutto nella carne, nel pesce, nei latticini, nelle uova e nella frutta secca. Con una dieta normale chiunque ne assume in quantità più che sufficienti.

In omeopatia le cure vanno sempre strettamente individualizzate poichè non esistono dei rimedi specifici per un organo o per un disturbo ma il rimedio mira sempre alla cura della persona nella sua totalità ed è quindi indispensabile la visita approfondita e diretta con un medico esperto.

Cordialmente
Dr. Tancredi  Ascani
Medico omeopata unicista

www.omeosan.it

[#7] dopo  
Utente 945XXX

ho visto che ci sono farmacie omeopatiche gia li è possibile avere dei riscontri chiedendo al farmacista?

[#8] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente,
l’esercizio della medicina omeopatica è riservato solo ai medici chirurghi, ai medici veterinari e agli odontoiatri, legalmente abilitati all’esercizio della rispettiva professione ed iscritti al rispettivo ordine professionale. La Suprema Corte di Cassazione, Sezione VI Penale, con sentenza n. 34200 del 06/09/2007, ha stabilito che costituisce reato di esercizio abusivo della professione medica (art. 348 c.p.) la prescrizione di cure omeopatiche senza il possesso della prescritta abilitazione professionale che si ottiene solo dopo il conseguimento della laurea, il superamento dell’esame di Stato e l’iscrizione all’albo professionale.
E' quindi importante rivolgersi ad un medico competente ed evitare il fai-da-te o di rivolgersi ad altre figure professionali.

Cordiali saluti
Dr. Tancredi  Ascani
Medico omeopata unicista

www.omeosan.it

[#9] dopo  
Utente 945XXX

ho letto della garcinia che aiuta a far abbassare il colesterolo cattivo lei cosa ne pensa oppure ha in mente altri prodotti naturali che sono rivolto a questo fine grazie

[#10] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
come già indicato dal collega in medicina omeopatica e naturale esistono numerosi approcci terapeutici per risolvere problemi simili al suo; è fondamentale però essere seguiti da un medico esperto in queste discipline pena il completo fallimento della terapia, così come accade in medicina ufficiale.
Lei prenderebbe di sua iniziativa o su consiglio del farmacista una statina per abbassare il colesterolo?
Certamente no, e con le stesse modalità si agisce in medicina non convenzionale.
Cordialmente.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica