L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 904XXX
gentile dott.soffro dal 2005 sia di prostatodinia (dopo una prostatite sub acuta)sia di colon irrit.(diagnosticato dopo aver fatto tutti gli esami:colnscopia,intolleranze alim.elicobat.ect).Ho provato di tutto ,niente da fare,trovo sollievo quando una tantum prendo Spasmomen som.40 che attenua entrambi i problemi.Ora ho letto in giro che il cloruro di magnesio è la panacea di tutti i mali.Mi darebbe gentilmente lumi a riguardo?Non vorrei prendere un ennesimo rimedio inutile.La ringrazio e la saluto

[#1] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente,
il cloruro di magnesio non è affatto la panacea di ogni male e non le darà alcun risultato se non indicato su di lei.
In medicina non convenzionale le cure vanno sempre strettamente individualizzate sulla base dei sintomi sia fisici che mentali della persona. La cura andrà poi ad agire su tutto l'organismo, prostatite, colon irritabile, aspetto psicologico ecc.
Vedrà che con le cure giuste e affidandosi ad un medico comepetente troverà sollievo dai suoi sintomi.

Cordiali saluti
Dr. Tancredi  Ascani
Medico omeopata unicista

www.omeosan.it

[#2] dopo  
Utente 904XXX

la ringrazio per la risposta,siccome sudo da paura e i miei dolorini sia prostatici che di pancia sembrano dovuti a uno stato tensivo della muscolatura(quasi contratti)pensavo che il magnesio potesse aiutarmi.LA STIMO PER IL TEMPO CHE impiega per gli altri e la saluto

[#3] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Come vede il problema non è limitato al solo sintomo prostatico ma riguarda varie parti della sua persona.

Lo stato di tensione muscolare inoltre è spesso collegato ad uno stato di tensione emotiva (che si può ripercuotere anche a livello intestinale) quindi ogni problema andrebbe sempre indagato e affrontato secondo una visione globale dell'organismo.

Cordialmente
Dr. Tancredi  Ascani
Medico omeopata unicista

www.omeosan.it

[#4] dopo  
Utente 904XXX

grazie di tutto