L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 858XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di 23 anni, vi scrivo perché sono molto demoralizzata per la mia situazione di salute.

A causa della sindrome da ovaio micropolicistico ho assunto dal mese di dicembre 2008 la pillola Yasmin, dopo la stimolazione con Farlutal 10mg (10 die). Questa cura è stata interrotta dopo 3 cicli, in quanto stavo molto male (sbalzi d’umore, gonfiore, aumento del peso, irregolarità mestruale, aumento della peluria, ecc…). Durante questi mesi (ho avuto anche in precedenza episodi simili ma le cure facevano subito effetto e non c’erano recidive) ho notato la presenza di perdite vaginali molto variabili: a volte giallastre e cremose a volte bianche con bruciore e/o prurito, dopo diversi cicli di cure (Meclon crema, Cleocin crema, Pevaryl soluzione, Vitagyn ovuli,ecomi,ecorex ovuli,diflucan 200) .

nonostante abbia terminato l'ultimo ciclo di ecorex per tre sere consecutive,le perdite si ripresentano(bianche),che mi creano prurito e bruciore di intensità variabile.

Attualmente sto assumendo la Yaz (per l'assenza di ciclo) sotto consiglio della mia ginecologa.

Non so più cosa devo fare e soprattutto a chi rivolgermi. Faccio molta attenzione all’igiene, non frequento piscine né palestre e ho rapporti sempre protetti (rari perché ho sempre infezioni che mi creano fastidi nei rapporti). Mi domando a questo punto: cosa c’è di sbagliato? Sono sbagliate le cure? Perché ho sempre infezioni diverse? vi è qualche rimedio omeopatico che magari può aiutarmi a risolvere il problema?

Per favore ditemi cosa posso/devo fare! Non so più a chi rivolgermi e sto sempre male!! Mi scuso per aver scritto così tanto ma sono davvero triste e non so più cosa fare!!
Vi ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
nelle infezioni in genere vi è una relazione tra i microrganismi che agiscono e l'ambiente anatomico dove l'infezione ha luogo.
In medicina omeopatica non vi sono farmaci che agiscono direttamente nei confronti del germe come fanno gli antibiotici, ma si cerca di interferire con l'ambiente in cui l'infezione si manifesta.
Dunque non è possibile consigliare un rimedio omeopatico per il problema, ma un medico omeopata che la visiterà può indivduare la terapia appropriata per la sua persona.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.