Utente 112XXX
Gentili dottori,
sono una ragazza di 25 anni.
Il mese scorso ho fatto una visita nefrologica perché le analisi delle mie urine presentavano dei valori sballati (albumina a 70 con valori di riferimento 0-10 e emoglobina 0,06 valore di riferimento "assenti").
Proteinuria ed ematuria non confermate negli esami poco seguenti.
Per scrupolo il nefrologo mi ha detto di fare alcuni esami del sangue e di ripetere gli esami delle urine ogni mese per tre mesi e di fare un'ecografia renale.
Ho ripetuto gli esami che ho ritirato solo ieri e di nuovo l'albumina è alta. Devo secondo voi allertare il mio nefrologo oppure aspetto che finiscano i tre mesi?Cosa potrebbe essere secondo voi?
Vi riporto qui di seguito il mio ultimo esame.
ESAME URINE COMPLETO
Esame fisico : Aspetto Opalescente
Colore Giallo oro
pH 5,5
Densita' relativa 1,031
Esame chimico : Glucosio - 0 mg/dl Fino a 10
Albumina +- 20,0 mg/dl Fino a 10
Emoglobina - 0,00 mg/dl Assente
C.Chetonici - 0,0 mg/dl Assenti
Bilirubina - 0,0 mg/dl Fino a 0,2
Urobilinogeno - 0,2 mg/dl Fino a 1
Nitriti - ASSENTI Assenti
Esame microscopico del sedimento : Alcuni leucociti
Molte cellule epiteliali squamose
Batteri presenti

Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione a me dedicata e vi saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Villa

24% attività
0% attualità
0% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
la presenza di batteri e leucociti nelle urine potrebbe indicare un'infezione (spesso asintomatica nel sesso femminile). In questo caso si spiega il reperto di albumina ed ematuria. Ha mai avuto disturbi ad urinare (bruciori/dolori/necessità frequente di urinare)?Le consiglio di effettuare una urinocultura. Oppure ha effettuato l'esame in corrispondenza/al termine del ciclo mestruale?
Cordiali saluti
Dr. Luigi Villa
Medico Chirurgo - Specialista in Nefrologia


[#2] dopo  
Utente 112XXX

Buonasera, innanzitutto la volevo ringraziare per la risposta.
Non ho nessun tipo di disturbi nell'urinare e ho eseguito gli esami lontano dal ciclo mestruale.
Mi consiglia comunque di effettuare un'orinocultura?non devo preoccuparmi a livello nefrologico?

Cordiali saluti, è stato davvero molto gentile.


[#3] dopo  
Dr. Luigi Villa

24% attività
0% attualità
0% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
esegua comunque un'urinocultura e ripeta un'esame delle urine tra 3 mesi. Si è sottoposta ad ecografia renale?
Cordiali saluti
Dr. Luigi Villa
Medico Chirurgo - Specialista in Nefrologia


[#4] dopo  
Utente 112XXX

Si ed è andato tutto bene.
La ringrazio intanto, farò l'urinocultura come dice.
Buona serata

[#5] dopo  
Utente 112XXX

Egregio dottore, nel mentre (oggi) sono arrivati gli altri esiti degli esami che dovevo fare.Sono presenti due valori sballati.
ESAME RISULTATI U.M VALORE RIF.

CH 50 142 % [70 - 140] *

Metodo : Colorimetrico
Esame ripetuto


DOSAGGIO C3 79 mg/dl [90 - 180] *

Farò comunque l'urinocultura come dice ma volevo sapere cosa ne pensava e se è il caso di contattare il mio nefrologo.

La ringrazio nuovamente per l'attenzione

[#6] dopo  
Dr. Luigi Villa

24% attività
0% attualità
0% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
è opportuno che contatti il nefrologo che le ha prescritto gli esami effettuati in modo che possa esaminarne l'esito ed eventualmente prescrivere ulteriori accertamenti. Il consumo della frazione complementare C3 (seppur molto modesto) può a volte associarsi a malattie autoimmunitarie tra cui anche le glomerulonefriti ("infiammazione dei reni"in parole povere). Un dato di laboratorio lievemente alterato non è assolutamente sufficiente per fare una diagnosi.
Ha per caso l'esito di un emocromo? Il medico ha prescritto anche anticorpi anti-nucleo (ANA/ENA) e anti ds-DNA?
Ha mai avuto dolori articolari con o senza febbre (eventualmente gonfiore/rossore delle articolazioni interessate), reazioni cutanee dopo esposizione alla luce (tipo eritema=rossore) specialmente al volto?
Le ricordo di ripetere l'esame delle urine e una urinocoltura.
Cordiali saluti
Dr. Luigi Villa
Medico Chirurgo - Specialista in Nefrologia


[#7] dopo  
Utente 112XXX

Buongiorno dottore,
come da lei suggerito,questa mattina sono andata dal mio nefrologo e mi ha detto di ripetere esame completo delle urine e proteinuria delle 24 h ancora per due mesi e che rivaluteremo tutto fra due mesi perchè i dati in suo possesso sono troppo modesti.Mi ha confermato quello che mi ha detto lei.
Ho fatto tutte le analisi di cui sopra e sono tutti nei limiti di riferimento.

Soffro spesso di dolori alle gambe :mi sveglio sempre con le gambe molto gonfie.
Spesso diventano rosse-viola (soprattutto quando fa freddo).A intervalli regolari mi prende la febbretta (io me ne accorgo solo perchè me la misuro e perchè me la tengo monitorata)a 37, 37.2... e con il freddo mi si arrossano le mani e poi diventano bianche le dita (il nefrologo mi ha scritto sull'esito "sospetto Raynoud").
Nel rivedere tutti i miei esami (mi scuso anzi, ma ne ho fatti davvero tanti)mi sono accorta di aver fatto a marzo un 'urinocoltura e che è andata bene.

Ripeterò quindi gli esami fra un mesetto.

La ringrazio intanto, è stato davvero prezioso e mi ha indirizzato al meglio.

Chiara

[#8] dopo  
Utente 112XXX

Buongiorno,
ho rifatto anche questo mese tutti gli accertamenti:proteinuria 24h; esame urine completo e ho eseguito anche un'urinocoltura.
Tutti i miei valori sono nella norma, questo mese, e sono molto felice di questo se non fosse che ho sempre la febbre che mi accompagna:la mattina mi sveglio senza, poi da tarda mattinata fino alla sera, oscilla tra 37 a 37,5...roba di poco conto ma volevo sapere se era normale e se potevo ricondurlo sempre allo stesso problema.
Vi ringrazio ancora per il tempo a me dedicato. :)

[#9] dopo  
Dr. Luigi Villa

24% attività
0% attualità
0% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
una modica febbricola come quella che Lei descrive può in teoria far parte della sintomatologia di una malattia autoimmune. In assenza di altri sintomi e soprattutto se le analisi sono normali non mi preoccuperei e mi limiterei ad effettuare controlli con la cadenza proposta dal Suo medico.
Ricordi che la febbricola può essere dovuta a mille altre cause, peraltro spesso innocue, come il ciclo mestruale.
Dr. Luigi Villa
Medico Chirurgo - Specialista in Nefrologia


[#10] dopo  
Utente 112XXX

No,non ho altri sintomi a parte il fatto(ma non so se è riconducibile a questo)che ogni due tre giorni mi compaiono afte in bocca.
Comunque la ringrazio nuovamente per la risposta :) Farò come dice.
Buona giornata